Trattoria Tipica a Caprarola

Banner

Visite Guidate e Guide Turistiche

Banner

Il nuovo libro sul Palazzo Farnese

Banner

Incendio al lago di Vico - probabilmente doloso

Mercoledì 18 Luglio 2012 18:53 Admin
Stampa PDF

b_130_0_16777215_0___images_stories_lago-di-vico_incendio2.jpgAncora una volta nella Riserva del Lago di Vico, ancora una volta nelle stesso versante.
Un incendio di vaste proporzioni che ha impegnato circa 90 uomini rendendo necessario il blocco della provinciale Valle di Vico.

Cinque i focolai individuati che farebbero pensare ad un'azione dolosa.
In fiamme una vasta area di bosco di querce di alto fusto che hanno richiesto l'intervento della Prefettura di Viterbo per coordinare le operazioni di spegnimento. Sono intevenuti i Vigili del fuoco, il Corpo forestale dello Stato, i gruppi dei volontari della Protezione civile e le forze dell'ordine, carabinieri, polizia e agenti della Polizia provinciale.

 

 

La violenza delle fiamme alimentate dal vento con una colonna di fumo altissima ha reso necessario l'intervento dei mezzi aerei e un elicottero della Forestale, due inviati dalla Regione, un Chinook dell'Esercito e due aerei Canadair del ministero dell'Interno.
Mentre a terra per tutto il giorno sono stati impegnati complessivamente circa 90 uomini tra Vigili del Fuoco, Forestale, Guardiaparco, e volontari della Procivi con moduli antincendio.
Fortunatamente in serata l'incendio è stato messo sotto controllo ed è stata riaperta la strada provinciale Valle di Vico, che per motivi di sicurezza è stata chiusa da questa mattina.
In totale, ma si parla di cifre in difetto, sono andati perduti oltre 80 ettari di bosco.
Insomma, per come si era sviluppato l'incendio i danni, seppur gravi, sono stati contenuti. Fanno però riflettere le dichiarazioni di un vigile del fuoco dalle quali sembrerebbe che il massiccio intervento dei mezzi aerei intervenuti per lo spegnimento sia dovuto più per proteggere i ripetitori televisivi, radiofonici e quelli delle compagnie telefoniche.
Un fatto, questo, che se confermato sarebbe davvero grave.

Già lo scorso mese di marzo 2012, nella Riserva del lago di Vico, sullo stesso versante, un'altro incendio mandò in fumo oltre 4 ettari di bosco a causa del fuoco sfuggito ad un agricoltore mentre bruciava residui di potatura. Stranamente gli incendi in questo versante si sviluppano con troppa frequenza rispetto ad altre zone altrettanto esposte.

Ora c'è da augurarsi che i focolai siano tenuti sotto controllo e spenti definitivamente altrimenti c'è il rischio che le fiamme si sviluppino nuovamente.

Ultimo aggiornamento Giovedì 19 Luglio 2012 08:25

Aggiungi commento

Vi preghiamo di adottare sempre un linguaggio corretto. I post offensivi verranno immediatamente rimossi

Codice di sicurezza
Aggiorna

hostaria

Banner

Visite Guidate a Palazzo Farnese

Banner

Cerca in archivio

Attività e Servizi

Immagine
Idraulico Caprarola - F.lli Pulcinelli impianti ...
Da 40 anni la nostra azienda è specialzzata nella progettazione e...
Immagine
Nunzi - Costruzioni in Ferro
Costruzioni in Ferro - Arredamento, Riscaldamento, Industria, Arredamenti per...

Unisciti a Noi

Banner

Chi è online

 25 visitatori online

Scopri il Palazzo Farnese

Banner

Altre notizie in archivio

Previous Succ.