Trattoria Tipica a Caprarola

Banner

Visite Guidate e Guide Turistiche

Banner

Il nuovo libro sul Palazzo Farnese

Banner

Caprarola 20 agosto 2010 - Il Comune informa

Mercoledì 18 Agosto 2010 01:00 amministratore
Stampa PDF

b_120_73_16777215_0___images_stories_articoli_logo-lago-comune.jpgIncontro pubblico per informare ancora una volta i cittadini sulla potabilità e sullo stato di salute del Lago di Vico.
Tutto ciò che dovete sapere sulla realtà dei fatti e sulle notizie false che continuano ad apparire sui mezzi di comunicazione. Non mancate... è nel vostro interesse.
In questi ultimi anni il Lago di Vico è stato spesso oggetto di importanti discussioni in merito ai problemi ambientali ed alla qualità delle acque che da esso vengono prelevate...



Dopo i primi due incontri tenutisi nei mesi di giugno e luglio scorsi, l’ordinanza di divieto di luglio e la revoca di agosto, il Comune di Caprarola continua ad informare la cittadinanza sullo stato dei fatti attraverso incontri pubblici per affrontare tali problemi con estrema chiarezza e trasparenza su tutti i punti che spesso hanno generato confusione ed eccessivi allarmismi.
Tutti i cittadini sono invitati ad intervenire al 3° incontro pubblico che si terrà il giorno venerdì 20 agosto 2010, alle ore 17.30 presso la Sala Convegni delle Ex Scuderie Palazzo Farnese.

Il Sindaco Alessandro Cuzzoli
L’Assessore all’Ambiente  Arcangelo Giorgi

Commenti
# 1
Qualcosina servira', ma il turista non si informa alle scuderie farnese ma apre internet e digitando lago di vico vengono fuori delle cose allucinanti tipo:muori, vengono i tumori e i vostri bambini sono a rischio, se non si "stronca" questo di turismo a Caprarola se ne riparlera' fra 7-8 anni, anzi temo che la situazione si aggrevera' gia' il prossimo anno.
In questa fase servono le denunce e la sospensione cautelativa del magistrato di tutte le notizie false che questi signori hanno "splamato" su non meno di 30 testate in internet e molte, persino su testate nazionali sulla carta stampata.
Se non si interviene in questo modo addio turismo, le attivita' turistiche salteranno e se le comprera' la mafia, indagare anche qui perche' questi signori stanno facendo "cartello", ci sono altri fini?
Io non lo so e tu?

Di  dingo  (inviato il 18/08/2010 @ 20:33:14)
# 2
A volte fare causa, aprire un contenzioso, è molto rischioso per una amministrazione comunale, con tutti questi dati scientifici da anni accomulati da più amministrazioni statali e private , interpellanze a livello europeo,mozioni e quant'altro, quale amministrazione si prodicherebbe a fare causa !!!!
é una battaglia persa,bisognava sanare la situazione già molti anni fà.
Di  pippo  (inviato il 19/08/2010 @ 08:41:07)
# 3
è come dire.... dottore gli faccio causa perche lei mi ha diagnosticato un tumore.
Di  pippo  (inviato il 19/08/2010 @ 08:44:20)
# 4
Quello di Pippo è uno tra i tanti possibili scenari ipotizzabili dal momento in cui si inizia il contenzioso. Ma che sia una battaglia persa in partenza è tutto da dimostrare perché i dati scientifici, le ricerche, i risultati, non giocano necessariamente contro l’Amministrazione, anzi…
Il problema casomai è un altro…il contenzioso inizia e non si sa mai non tanto come andrà a finire ma QUANDO andrà a finire. In risposta ad Admin che chiede “dove è il Comune” si informa che l’Amministrazione ha già provveduto su questo fronte a tutelarsi e tutelare il Paese, ma i tempi di certi procedimenti sono noti a tutti e nel frattempo credo sia chiaro che è impossibile, per legge, impedire alla Dottoressa Litta di continuare a sparlare.
Di  Alessandro Pontuale  (inviato il 19/08/2010 @ 09:01:39)
# 5
Si certo ma la Litta quando afferma da tre anni a questa parte che c'erano tossine (mc) affermava deliberatamente un falso! In quanto l'esame tossicologico non era mai stato effettuato fino a pochi giorni fa'.
E' chiaro che l'azione mediatica pianificata ha dato risultati assai negativi anche nell'economia reale locale, visto che il calo presenze e' notevolissimo. Chi paga i danni di queste falsita' immesse nel circuito dell'informazione o disinformazione?
Sono danni di milioni di euro, basati su un falso inconfutabile e dimostrabile da qualsiasi avvocato.
Questo e' un fatto, poi c'è il discorso del recuperare la situazione e qui forse qualcuno sottovaluta la portata del problema, visto che se di tusismo vogliamo ancora parlare non e' che con i convegni alle ex scuderie risolleviamo le sorti del paese (iniziativa lodevole ma non sufficente).
Ci vuole ben altro, si ha in mano la certificazione dell'ISS, massima autorita' in materia? Bene la si deve notificare alla Litta, a LaMalfa e a Chiricozzi con raccomandata accompagnata da una bella lettera dell'avvocato in cui si spiega che il risultato tossicologico e' questo e ogni altro tentativo di diffondere notizie false e tendenziose, il procurare allarme, il dare
false rappresentazioni dei fatti, l'abuso del falso ideologico nella
comunicazione a fini ideologico-eversivi e' punibile come reato PENALE. Non esagero perche' qualcuno dovrebbe indagare nei prossimi mesi anche sul fatto che se le aziende turistiche chiuderanno qualcun'altro le potrebbe comprare sotto-costo. Quest'azione organizzata e pianificata potrebbe avere questo fine.
C'è anche il discorso civile su chi paghera' i danni che ammontano a milioni di euro, se il lago e' balneabile e non ri
Di  Chiara  (inviato il 19/08/2010 @ 11:44:39)
# 6
...se il lago e' balneabile e non risulta inquinato da MC perche' si continuano a diffondere notizie false? Il danno arrecato alla collettivita' (il comune e' parte lesa civile) e' enorme, anzi qualcuno dovrebbe cominciare a diffondere questionari tra gli operatori turistici per dare una cifra certa a questo danno!
Di  Chiara  (inviato il 19/08/2010 @ 11:47:25)
# 7
... Aggiungo anche che ai convegni organizzati da questi signori si e' parlato anche di ritiro del marchio DOP nocciola rilasciato dall'UE. Questo denota anche un'azione di distruzione del lato dei prodotti tipici e di tutta la sua filiera: dal produttore, al trasformatore al distributore finale. Questo e' gravissimo e denota un'azione organizzata e pianificata da questi signori, di forte contrasto e destabilizzazione di tutta si TUTTA l'ECONOMIA LOCALE... a QUALE SCOPO?
Quando si contrasta e si deprime un intero settore locale economico, lo si fa per uno scopo piu' grande di quello che il cittadino comune puo' immaginare.
E' ora che qualcuno apra gli occhi su quello che e' accaduto e su quello che accadra' domani a molte imprese del nostro territorio, cosi' colpito e gravemente depresso da quest'azione organizzata.

Di  Chiara  (inviato il 19/08/2010 @ 11:55:01)
# 8
DINGO MA CHE DICI, CON QUALE TERMINI, CON QUALE ITALIANO. SE TUTTI I NOSTRI OPERATORI TURISTICI SONO COME TE E' MEGLIO CHIUDERE LE PORTE PER EVITARE BRUTTE FIGURE PER LA NOSTRA CITTADINA.
Di  BINGO2  (inviato il 19/08/2010 @ 21:28:02)
# 9
BRAVO PIPPO HAI PROPRIO RAGIONE OCCORREVA PENSARSI PRIMA.
Di  PIPPO2  (inviato il 19/08/2010 @ 21:29:28)
# 10
AD ALESSANDRO PONTUALE. L'IMMAGINE DEL NOSTRO PAESE NON SI CURA SOLAMENTE CON IL PROBLEMA GRAVE DEL LAGO, MA CON TUTTI I PROBLEMI CHE I CITTADINI VIVONO QUOTIDIANAMENTE E I TURISTI VEDONO. SPORCIZIA NEI VICOLI,CASSONETTI PUZZOLENTI, TRAFFICO INCONTROLLATO, PAESE INVIVIBILE, VIGILI URBANI INVISIBILI, IN PRATICA FAI QUELLO CHE VUOI TANTO NESSUNO VEDE!
Di  A PONTUALE 2  (inviato il 19/08/2010 @ 21:34:43)
# 11
A CHIARA. O LAVORI IN COMUNE O FAI LA COMMERCIALISTA VISTO COME RELAZIONI GLI INTERVENTI. COMPLIMENTI, MA NON MI RISULTA CHE QUESTI OPERATORI TURISTICI ABBIANO TUTTI QUESTI DANNI, MI AUGURO DI SBAGLIARE ANCHE PERCHE'ALLORA AVREMMO AVUTO UNA FORTE ENTRATA D LIVELLO TRIBUTARIO PER IL NOSTRO FISCO..O NO!
Di  A CHIARA 2  (inviato il 19/08/2010 @ 21:40:04)
# 12
A CHIARA 7 COMPLIMENTI PER IL COMMENTO E LA CONCLUSIONE FINALE DA FANTAPOLITICA ECONOMIA GLOBALE E PER LE CONCLUSIONI DI TIPO..."MERIDIONALE".
Di  A CHIARA 3  (inviato il 19/08/2010 @ 21:43:29)
# 13
m TUTTE QST TOGHE ROSSE DOVE STANNO? CERTO NON NEL VITERBASE....
Di  Anonimo  (inviato il 19/08/2010 @ 23:49:53)
# 14
ne vogliamo parlare della costruzione di alberghi-ristoranti dentro il lago? lasciamo stare.....
Di  Anonimo  (inviato il 19/08/2010 @ 23:53:28)
# 15
Per bingo 2 , sei GNORANTE CON LA GN MAIUSCOLA.
Di  Anonimo  (inviato il 20/08/2010 @ 00:46:06)
# 16
Nel leggere questi ed altri post in materia di acqua, la mia mente si perde e se già non credevo più alle istituzioni, alla giustizia, alla pubblica amministrazione, ancora di più mi perdo quando nel contenuto di certe persone nonostante tutto, prevale il dio denaro dalla salute di tutti.
Di  pippo  (inviato il 20/08/2010 @ 07:56:29)
# 17
Ci siamo spinti oltre le alpi, siamo usciti dal territorio nazionale, la nostra storia in materia di acqua, sta diventando come la cinipide,si moltiplica ogni giorno, ed infetta il mondo circostante,ho letto oggi sul giornale la dichiarazione del commissario europeo,credo che farà discutere,nel frattempo concordo con pippo,vale più la salute che il dio denaro.
Di  pippo+pippox3,14  (inviato il 20/08/2010 @ 08:38:30)
# 18
per organizzare l'incontro di oggi,dove l'Ass.re Giorgi,col suo fare dittatoriale non dar' modo neanche di aprire bocca a chi dissente con lui,dove il Sindaco neanche partecipera', dove in sua vece parlera' il Tecnico,non so a quale titolo e con quale specializzazione in materia,e' una settimana circa che qualche strano figuro facente parte della giunta comunale sta facendo terrorismo psicologico su alcune fasce di cittadini di Caprarola.Costui,o per meglio dire costoro, "costringono"ad intervenire alla riunione, dicendo che:a Caprarola faranno seccare i nocchieti perche' non potranno piu' lavorarli e concimrli e diserbarli, che il prezzo delle nocchie scendera' vertiginosamente perche'le industrie non le acquisteranno piu' a causa dell'inquinamento, che i commercianti dovranno chiudere quasi tutti, perche' piu' nessun forestiero si affaccera' a Caprarola, che"si dice"...che chiuderanno la Valle di Vicoper fare le bonifiche e i coltivatori saranno costretti ad abbandonare i nocchieti.....ecc.Ma e' cosi' che si affrontano i problemi relativi all'inquinamento?Questo e' terrorismo, non quello che fanno i giornali.Se un esperto denuncia certe cose, lo fa con tanto di carte in mano,di documenti,di relazioni veritiere.Se qualcuno pensa o vuole che si creda che chi ha sollevato certi problemi lo ha fatto per secondi fini, poteva fare una denuncia subito!Se io vado in giro a dire"il mio amico Caio e' un assassino o un truffatore",lui mi denuncia subito,se e' una menzogna, non aspetta che tutti i giornali diano questa notizia,che si facciano riunioni e tavole rotonde in merito,e che passino mesi e mesi prima di smentirmi!
Di  Anonimo  (inviato il 20/08/2010 @ 09:19:09)
# 19
Quando un medico fa una diagnosi,il paziente si attiva per fare indagini e risolvere il suo problema di salute,non va dall'avvocato a denunciare il medico che,giustamente,gli ha diagnosticato un problema di salute!Ma come si possono risolvere i problemi ipotizzando inverosimili scopi e secondi fini, di gente che coinvolge amministratori, parlamentari,giornalisti,professori universitari, tecnici,per far cadere l'economia a Caprarola!E pensare che c'e' chi ci crede!E viene aizzato contro chi ha tolto il velo di omerta' su certi problemi!Ma io dico:ma come siamo ridotti!Il problema va risolto a monte,non facendo credere alla gente che e' denunciando chi denuncia che si risolve!Ma dove sta questa denuncia!E chi si prende la responsabilita' di denunciare chi scrive quello che scrive con le prove in mano?O sono tutti coalizzati contro Caprarola e i suoi amministratori?Mi sembra di aver sentito questo discorso dall'alto di un altro pulpito!!!!Non e' cosi' che si tutela la salute pubblica,che equivale a dire"meglio stasse zitti,e piasse li tumori, invece de di le cose come stanno e piasse che voto in meno"!!!Anche da quel pulpito il ragionamento era similare, ma vediamo la fine!!!!!
Di  Anonimo  (inviato il 20/08/2010 @ 09:29:32)
# 20
quando 4 anni fa vennero monitorati i pozzi intorno al lago, con analisi specifiche su azoto e fosforo, risultò subito chiaro che l'eccesso di concime favoriva lo sviluppo dell'alga rubescens e quindi il rilascio di tossine nel lago. la biologa che fece la relazione finale disse che restavano 10 anni per salvare il lago. ricordo i commenti dell'Amministrazione "tutte c...te!".
questo per dire che è da tempo che si conoscono i pericoli e i problemi, ma si sono ignorati fino a quando certe associazioni hanno imposto la questione all'attenzione pubblica. e si sa che in Italia se non si urla e non si sbattono i pugni sul tavolo nessuno te se fila !
ora molti si indignano contro di loro e i danni al turismo... molti che hanno i paraocchi e non sanno guardare al futuro ma solo ai loro interessi immediati. molti che non capiscono che non serve nascondere i problemi sperando che i turisti non se ne accorgano, molti che non vogliono capire che se non si interviene bene e in fretta fra poco avremo solo un lago morto.
purtroppo non c'è da stupirsi, quando il sindaco dice "ma tanti laghi sono nelle stesse condizioni!" e Giorgi continua a dire che i problemi del lago sono dovuti alle nutri e agli escrementi dei cinghiali !!!
Di  alieno  (inviato il 20/08/2010 @ 09:41:55)
# 21
Quindi oggi "tutti su la commune,che le facemo veda noi a li roncionesi,a li dottori che c'hanno li parenti che vonno ropi'li ristoranti da ched'un'antra parte,all'ambientalisti 'nvidiosi che novi c'emo le nocchie e loro so' morti de fame,a che nocchiarolo che vo' bassa' li prezzi de le nocchie co' la scusa dell'inquinamento!E chi lo sa si sara' corpa de queli li' che le nocchie quest'anno so' poche!!"Mi raccomando:credete a questa gente e Caprarola fra qualche anno veramente sara' ridotta al lastrico!Perche' alla riunione non chiedete all'assessore al turismo,che sicuramnte non ci sara' quali interventi ha in mente per rilanciare il settore a Caprarola,a parte i carri e i concerti della banda?Non chiedete all'assessore all'agricoltura quali interventi ha in mente per rilanciare il prodotto?E dato che ci siete, chiedete agli amministratori che saranno presenti,la copia della denuncia che vogliono presentare contro chi ha tirato fuori i problemi del Lago,per visionarla e eventualmente firmarla per chi ne e' interessato?Non credo che la verita' verra' a galla!!!
Di  anonimo 1/2/3  (inviato il 20/08/2010 @ 09:46:21)
# 22
Per Anonimo,mi sembra che all'ultimo incontro il Sindaco fosse presente,non capisco questo voler sempre e comunque distorcere la realtà...Come non è vero che l'Amministrazione ha aspettato mesi e mesi per smentire certe falsità,l'ha fatto sempre e fin da subito,con la speranza che il buon senso comune evitasse il dover procedere per carte bollate...purtroppo non è stato così.
Per ulteriore chiarezza ribadisco anche che l’Amministrazione ha sempre distinto tra le due questioni, a) acqua potabile b) eventuale inquinamento del bacino lacustre del Lago di Vico. E se per quanto riguarda la potabilità dell’acqua non temiamo smentita a quello che affermiamo da tempo,semplicemente perché ci sono dati certi ricercati da Istituti seri e non perché noi ci riteniamo tenutari della verità assoluta, riguardo all’eventuale inquinamento del Lago di Vico parlo di EVENTUALE perché si è ancora in attesa di uno studio a 360 gradi da parte dell’Università che possa stabilire con certezza la percentuale di responsabilità nell’eutrofizzazione del Lago di Vico, agricoltura, scarichi di Punta del Lago, Centro Chimico Militare, processo naturale….e si perché nessuno ha mai avuto l’onestà intellettuale di far presente che il Nostro Lago, per conformazione, come tutti i laghi con un ricambio delle acque lentissimo è purtroppo destinato ad un lento ed inarrestabile processo di eutrofizzazione…che naturalmente tutti dobbiamo impegnarci affinché sia il più lento e lontano nei secoli a venire… Ecco perché credo che sia poco corretto,e secondo me nemmeno utile alla salute del Lago, aver già individuato nell’agricoltura e negli agricoltori gli unici respons
Di  Alessandro Pontuale  (inviato il 20/08/2010 @ 09:53:36)
# 23
responsabili di questo periodo di sofferenza che sta attraversando il Lago di Vico. Anche perché con la presentazione di un Progetto LIFE alla Comunità Europea il Mondo Agricolo e gli Enti Locali hanno già dimostrato di voler fare per davvero la loro parte e dare il proprio contributo nel migliorare comunque l’ecosistema del bacino del Lago di Vico…invece di scendere sul terreno della polemica ad ogni costo e della divisione in “guelfi e ghibellini”.
Di  Alessandro Pontuale  (inviato il 20/08/2010 @ 09:54:35)
# 24
Non capisco come una persona perbene,come l'Ass.re Pontuale ancora sostenga certe tesi sostenute da certi suoi vicini di partito, e cioe' che si vuole incolpare dell'inquinamento del lago la categoria degli agricoltori per far si' che questi si ribellino e partecipino alle riunioni organizzate ad hoc!Io stimo molto l'Ass.re Pontuale per la sua serieta' e impegno che ha messo nel portare a termine il suo mandato:quando si lavora si sbaglia per forza di cose, certo che chi non fa niente non puo' sbagliare!Apuunto mi meraviglio che lui sostenga ancora certe tesi a scapito della sua credibilita',non so se "costretto"a farlo, non credo per sua scelta.Alessandro, prendi posizione,differenziati da quel branco di incapaci che ti circonda,ne guadagnerai nella tua immagine!
Di  Anonimo4  (inviato il 20/08/2010 @ 10:05:01)
# 25
Oggi, alla riunione organizzata e pilotata,sara' presente il papabile futuro sindaco"lo Professore"?Spero che questa volta prendera' posizione,perche' la questione mi sembra importante e poi, da quello che dira'potra' acquisire o meno qualche votarello in piu'!O e' piu' comodo dire"ma se vincero' io ho gia' pronto un piano per risanare le acque....."Oggi sara' l'occasione per esporlo, quel piano, cosi' si risolveranno molti problemi per tutta la comunita' di Caprarola!
Di  cz  (inviato il 20/08/2010 @ 10:12:38)
# 26
Ve lo dico io lo piano pe' risolva tutto:bracconaggio libero,cosi' morono tutti li cinghiali,trappole pe' le nutrie(so' quella specie de famose sorche su la valle!),cosi' nun ca...no piu' e tutto e' risolto!No l'azzoto co' lo fosforo!E mica c'e' bbisogno de essa struiti pe' sape' certe cose!-------E la folla,in platea:Bravo, e' vero!Tu si che tu ccia' raggio!No quell'asini de dottori,professori e esperti!---Della serie."Ognuno ha l'Amministratore che si merita"!
Di  Marina  (inviato il 20/08/2010 @ 10:23:28)
# 27
Complimenti all'anonimo 1-2-3-e 4,per aver riassunto la situazione in modo chiaro e comprensibile a tutti quelli che hanno orecchi per sentire e capacita' critica per vagliare la situazione.Non e' nascondendo i problemi che questi si risolvono, ne' organizzando riunioni a senso unico,dove chi dice la sua viene bruscamente fatto tacere,come ho avuto modo di osservare in altre situazioni simili.Una domanda:dato che l'unica responsabile della situazione sembra essere la Litta e dietro a lei Chiricozzi, perche' non li invitate alla riunione di oggi,cosi'si chiarisce tutto anche di fronte alla platea presente?Si potrebbe obiettare che e' troppo tardi come tempo per farli intervenire?Ma con una telefonata credo che si risolva tutto, soprattutto viste le accuse che gravano contro di loro responsabili, a quanto qualcuno dice, della crisi economica di un intero paese.Fatelo sapere sul blog entro oggi pomeriggio, se queste persone,anzi questi"terroristi mediatici"parteciperanno,cosi' anche per noi sara' uno stimolo in piu' a partecipare!O no????
Di  cz  (inviato il 20/08/2010 @ 10:54:29)
# 28
http://www.ontuscia.it/news.php?extend.48460.5
con continue notizie di questo genere "grave inquinamento del lago di vico" l'economia locale e' destinata al fallimento.
Riguardo ai dottori e professori:
1) L'esame tossicologico ha dimostrato che non ci sono mc, chi afferma che l'alga rossa porta automaticamente mc afferma il falso. L'alga rossa e' presente nel lago fin dagli anni '60. Si accusano gli agricoltori frontalmente, si veda a riguardo ritiro dop, spuntoni metallici, polveri e cazzzate varie, ma nessuno parla di cambiamenti climatici.
2) La balneabilita' del Lago di Vico, i dati dimostrano un miglioramento, andati a leggerli.
3) L'arsenico e altri metalli pesanti, riguardano analisi effettuate sui SEDIMENTI! Ma sui giornali sono passate per analisi d'acquedotto.
4) Scrivere in maiuscolo equivale strillare, quindi l'ignorante sei tu, visto che nessuno qui strilla.
5) Nessuno dei vari LaMalfa, Litta e Chiricozzi ha commentato le ultime analisi effettuate dell'ISS, quindi o non l'hanno lette (poco probabile) oppure del risanamento del lago poco importa. La loro azione ha altri fini, possono essere economici o politici forse. Perche' tacciono sulla balneabilita' del lago da parte dell'ARPA? Perche' continuano ad affermare che se nuoti nel lago ti vengono i tumori?
Spalancate gli occhi!
Di  ROM  (inviato il 20/08/2010 @ 10:58:30)
# 29
C'è sempre qualcosa da dire e da ribattere anche in assenza di argomentazioni e questo è un bene perché si crea discussione, ma dover a tutti costi sollevare una questione solo per fare polemica non si avvia nessun dialogo costruttivo.
Siamo tutti coscienti che al lago ci sono vari problemi da risolvere e siamo tutti d'accordo, credo, a trovare una veloce soluzione per la salvaguardia del lago e soprattutto a per tutelare la salute dei cittadini. Se è vero che siamo tutti d'accordo, perché si continuiamo a creare spaccature accusando a destra e a manca?
Ribadisco un concetto fondamentale senza il quale diventa difficile auspicare un accordo comune: il lago è un bene di tutti; non è solo dei cittadini o solo degli agricoltori, né è degli operatori turistici ma visto che, fortunatamente, il lago è una risorsa economica importante che porta benessere A TUTTI, dobbiamo fare in modo che si avviino quanto prima gli interventi di bonifica. Intorno all'agricoltura ruotano molti posti di lavoro, artigiani, rivenditori, manodopera ecc. Intorno al turismo pure, camerieri, rivenditori, alberghi, agriturismi, bar ecc.
Per i cittadini, infine, il lago è stato da sempre lo svago preferito per l'estate, la via di fuga per una passeggiata all'aria aperta.
Se non capiamo questo concetto sarà difficile che i cittadini abbiano voce in capitolo, mentre, secondo me, sono proprio i cittadini che devono ESIGERE la soluzione del problema. Allora diventano sterili tutti gli attacchi a questo a quel politico perché gli errori commessi riguardano un arco di tempo molto ampio e questo è avvenuto sotto le varie amministrazioni. Non si può colpevolizzare questa amministr
Di  Admin-  (inviato il 20/08/2010 @ 11:12:06)
# 30
questa amministrazione SOLO perché, per quanto grave, l'assessore all'ambiente ha tolto quelle ordinanze restrittive sull'uso di diserbanti e pesticidi. Questo è solo un aspetto del problema e ciò non vuol dire che questa amministrazione non ha responsabilità. Oltre alle responsabilità politiche ci sono anche quelle causate dall'inconsapevolezza. Chiediamoci tutti noi: chi poteva immaginare l'esplosione dell'alga rossa? Chi poteva immaginare che i concimi avessero causato questi gravi danni? La risposta è semplice e ovvia: solo un amministratore lungimirante ed attento al patrimonio ambientale e pubblico. Ma quando l'abbiamo mai riscontrata tanta sensibilità in un amministratore?
Allora, il percorso da fare non è quello di guardare indietro accusando e criticando, ma di proiettarci avanti OBBLIGANDO le amministrazioni, quella attuale e quella futura, ad intervenire su tutto il patrimonio caprolatto perché la strada da fare è ancora tanta.
Comunque di passi ne sono già stati fatti anche se la maggior parte dei cittadini non ne sono al corrente.
I progetti, che potrebbero essere avviati in breve tempo, sono molto ambiziosi e con la collaborazione di tutti potrebbero riportare il lago al suo stato di salute "quasi naturale".
Per far ciò, però, dobbiamo essere tutti uniti e condividere un obiettivo comune evitando lo scontro tra noi cittadini e con i politici. Se un amministratore ha difficoltà a capire dobbiamo fare in modo che capisca, con qualsiasi mezzo.
Per concludere, mi rivolgo a tutti quelli che vorrebbero salvare chi continua a diffamare il lago. A quella, o quelle persone, va il co-merito, uno va di diritto a Legambiente, di aver acces
Di  Admin-  (inviato il 20/08/2010 @ 11:17:47)
# 31
di aver acceso la miccia ma gli va imputata la grande responsabilità di non aver saputo, e di non saper, gestire il problema. Nessuno vuole nascondere il problema a discapito della salute dei cittadini, tutt'altro. E' bene che le cose si sappiano, eccome, ma che si sappia effettivamente come stanno le cose e non diffondere solo TERRORISMO.
Se, contemporaneamente alla bonifica a all'attuazione di nuove pratiche agricole, non si interviene bloccando chi diffama il territorio pagheremo salatamente il danno economico perché la produzione di nocciole nella valle del lago potrebbe essere bandita, il turismo potrebbe crollare con la perdita di numerosi posti di lavoro.
Non dando la giusta rilevanza a questi aspetti, potremmo commettere lo stesso errore di inconsapevolezza che hanno commesso gli altri.

Di  Admin-  (inviato il 20/08/2010 @ 11:18:12)
# 32
I tre moschettieri LCM hanno veramente esagerato, ha ragione admin a titolare terrorismo mediatico. E' cosi', terrorismo e' creare allarme ingiustificato tra la popolazione, creare terrore e cosi' e'.

Andate a vedere il lago di Garda, quello si' e' inquinato seriamente ma e' pieno di mega-ville con vips. Vico alla fine risulta essere uno dei piu' puliti d'Italia. Si puo' fare di piu'? Certo ma i problemi non si affrontano in questo modo, i cittadini hanno cambiato radicalmente il loro modo di comportarsi nei confronti di Vico e delle acque d'acquedotto. Probabilmente non basteranno 100 campagne informative serie per riuscire a riportare il giusto approccio.
Non voglio fare la bacchettona ma le comunita' locali sono segnate ormai, questa macchia rimarra' per anni.

Di  Chiara  (inviato il 20/08/2010 @ 12:28:41)
# 33
Mi dispiace che ad Admin siano state messe in bocca lestesse, identiche parola che hosentito dalla bocca di qualcun altro!Eppure non sei uno sprovveduto!Dove sta il riscontro oggettivo che dice che si bandiranno le nocchie coltivate al lago dal mercato europeo?Ma chi e' allora che fa terrorismo?Comunque e' inutile sprecare tempo e parole perchi non vuol sentire o gli fa comodo di non sentire, d'altra parte ognuno difende la propria posizione!Non si puo' essere paladini della salute pubblica quando si hanno interessi PRIVATIda salvaguardare!Allora anche oggi andremo tutti alla riunione a sentire che tutto va bene e che l'acqua e' buona e che l'inquinamento e' frutto di menti fantastiche o malate o di gente che ha "altri scopi"indefiniti conosciuti solo da pochi eletti!Allora spiegate a tutta lapopolazione quali sono questi scopi!E come dice un post precedente, invitate Litta Chiricozzi e Lamalfa,cosi' gliene diciamo quattro e li liquidiamo per sempre diffidandoli a continuare a parlare!
Di  chiarezza  (inviato il 20/08/2010 @ 13:12:43)
# 34
Certo che vanno invitati ma con i dati in mano, senza buttarla in caciara. Vediamo cosa rispondono, se rispondono...
secondo me non verranno anche se li inviti, penso che chi ha sale in zucca non puo' non obiettare, gli rimane solo la caciara e questo blog e' la dimostrazione che non si parla piu' di dati perche' per loro sono un boomerang.
Di  Chiara  (inviato il 20/08/2010 @ 13:30:21)
# 35
la litta non verra' mai a Caprarola e il boomerang che dice chiara lo stanno per prendere in fronte.
Di  ROM  (inviato il 20/08/2010 @ 14:30:03)
# 36
http://www.newtuscia.it/interna.asp?idPag=17977
MONDINO colpisce ancora...
"chiedendo scusa se non vengono loro allegate le fotografie che si ritiene, se pubblicate provocherebbero seri danni all’immagine turistica del paese."

Ma di quale turismo parla???
Non c'è piu' l'ombra di un turista, grazie proprio a te!
Davvero incredibile questo linguaggio.
Di  fermatelo  (inviato il 20/08/2010 @ 14:35:37)
# 37
Ma quanto e' potente questo Chiricozzi?Da solo e' riuscito ad allontanare tutti i turisti da Caprarola?Ma quali turisti?Quelli che sono sempre scesi al campo sportivo per andare al palazzo e hanno sempre fatto dietro front anche prima del problema delle acque?O quelli che non hanno mai transitato per il paese da 10 anni a questa parte?E da cosa sono attratti i turisti a Caprarola?Qualsiasi iniziativa culturale viene fatta dalle associazioni e mi sembra che,sia al festival del teatro al palazzo farnese organizzata dalla Compagnia di teatro Liuzzi, sia alla festa ai borghi organizzata dall'Ass.ne Culturale i Pirati,sia al Rock Park organizzato da Eureka abbia partecipato molta gente!certo un turista in cerca di cultura non viene a Caprarola attratto dalla corsa degli apetti o da Miss Muretto,o a vedere regazzi che fanno a cuscinate!Dove non c'e' cultura non c'e' turismo e non c'e' futuro!Ditemi una buona ragione per cui un turista dovrebbe venire a Caprarola:parcheggi zero,immondizia a bizzeffe, iniziative zero;e come, obiettera' qualcuno,c'e' un cartellone pieno di roba!Ecco,appunto, il turista,il forestiero,"lo squilleggiante"le cose da vedere se le sceglie,non per imposizione, ma per aver fatto una cernita fra cio' che offrono i vari paesi o cittadine!Per cui se un turista non viene a Caprarola,e mi sembra fra l'altro che non sia neanche ben accetto,non lo fa perche'l'acqua e' inquinata,ma lo fa perche' non ha nessun motivo valido per venirci.Se al lago sono diminuiti i bagnanti, vuol dire che le persone non sono un branco di pecoroni, ma sanno scegliere di testa loro ponderando tutte le notizie utili relative all'inquinamento!
Di  Mic  (inviato il 20/08/2010 @ 15:47:55)
# 38
Caro Post Chiarezza, post 33
Mi dispiace molto vedere che a distanza di anni, dopo tutto ciò che è stato scritto in questo blog tu possa pensare che a me vengono messe in bocca delle parole.
Eppure mi sembra di non aver risparmiato nessuno sia nel mio post precedente che in altri post, come puoi dire certe cose?
Chi ha detto che le nocciole verranno bandite dal mercato europeo?
Io ho semplicemente detto che potrebbero essere bandite, così come già scritto in post precedenti, ovvero che le MC, come da autorevoli testi, visto che vanno a finire nella catena alimentare, potrebbero essere assorbite dalle nocciole e quindi qualcuno potrebbe strumentalizzare la cosa a favore di altri mercati.
Questo non è terrorismo ma un invito alla cautela.
Ho scritto nel post precedente, ma ormai lo ripeto sempre, che nessuno nasconde il problema, nessuno nega che si deve intervenire anzi lo si deve fare ed in fretta.
Quindi l'inquinamento, termine improprio, non è frutto di malati di mente, ma è malato di mente chi tutte le settimane tartassa gli Enti ed i mezzi di comunicazione continuando a ripetere notizie false o inesatte.
Negli ultimi giorni abbiamo visto l'ordinanza di non potabilità perché, secondo la AUSL, nei rubinetti erano presenti MC, poi smentita clamorosamente dalle analisi dell'ISS. Ma noi lo sapevamo già che sarebbero state negative, perché in questo periodo la presenza di MC è bassissima o addirittura assente come dimostrato dalle analisi.
Io non sono un ricercatore, né un medico, né un esperto eppure queste cose le sapevo già. Basta girovagare in internet per trovare una valanga di informazioni.
Dici che non si
Di  Admin-  (inviato il 20/08/2010 @ 15:53:19)
# 39
che non si può essere paladini dei cittadini quando ci sono interessi privati.. non è assolutamente vero perché, ed io te lo sto dimostrando per primo, io sto parlando del problema da 2 anni ma visto che sono anche un operatore turistico, secondo te, non avrei dovuto parlarne per tutelare i miei interessi privati.
Dobbiamo uscire fuori da questa logica, dal tornaconto personale altrimenti saremo sempre più individualisti e sempre più soli per la gioia di chi intende manipolarci.
Per concludere, se invitassero le persone che tu hai nominato io sarei ben felice perché devono esprimersi davanti alle carte scritte dagli esperti, e non con le ipotesi, se il problema c'è e di quali dimensioni è, e quale rischio corrono i CITTADINI DI CAPRAROLA.
Se tu leggessi gli articoli sull'argomento, senza basarti solo su alcune esternazioni prese qua e la, avresti letto che già mi sono pronunciato in merito... io da marzo ho fatto una domanda alla quale, a tutt'oggi, nessuno ha risposto.
Non è un problema perché io la risposta la sapevo già e portava il timbro dell'ISS.
Di  Admin-  (inviato il 20/08/2010 @ 15:53:45)
# 40
Admin nel post 30 dici"di rivolgerti a tutti quelli che vorrebbero salvare chi continua a diffamare il lago".Dici di Legambiente che ha acceso le miccie e che oggi non sa più gestire il problema.
Io non faccio parte di quella Associazione
ma mi sento ugualmente indignato perchè la ritengo socialmente utile e penso che abbia svolto il suo compito istituzionale e senza secondi fini.E' ingiusto accusarla indirettamente di fare "terrorismo".Proporrei invece di parlare di più di come cisi sta muovendo in materia di "bonifiche e attuazione di nuove pratiche agricole".Non prendiamocela con chi porta a conoscenza i problemi !!! Non penso che dietro a tutto questo possa esserci un complotto di natura politico-economica,per far saltare il nostro paese....(forse perchè sarò io un sempliciotto?!.... può darsi !!).
Più semplicemente vedo invece una voglia di difendere strenuamente gli interessi di una categoria di persone che sono gli agricoltori,i quali sono sp***eggiati e ben difesi da questa Amministrazione Comunale che si dimentica invece che Lei e lì per difendere e salvaguardare la salute e gli interessi di tutta la popolazione di Caprarola.
Mi auguro che-seppur con ritardo- si ricordi di questo suo incarico istituzionale e voglia iniziare ad attuarlo.
Di  Cincinnato  (inviato il 20/08/2010 @ 15:54:13)
# 41
Caro Cincinnato, post 40
Non ho detto che Legambiente fa terrorismo ma anzi che è stata la prima a sollevare il problema e, se devo essere onesto, negli ultimi tempi ha mirato i suoi interventi aprendo un dialogo sicuramente costruttivo.
Inoltre non me la prendo affatto con chi porta a conoscenza i problemi, questo blog parla del problema alga rossa dal 2008. Tuttavia col passare del tempo non riesco a darmi una risposta onesta ed obiettiva sul modo di fare di chi sventola il terrore sul lago. Non c'è una spiegazione logica alle insistenze costanti che vogliono proibire la potabilità e la balneazione. Gli esperti, dico gli ESPERTI, si sono già pronunciati ed hanno spiegato come stanno le cose.
Cosa ti viene da pensare? Che forse qualcuno spera di infilarsi in qualche manovra per aggiudicarsi gloria o appalti? Non lo so... di certo so che mentre si gioca a fare informazione noi paghiamo le conseguenze.
Mentre vedo che gli agricoltori, spesso colpevolizzati da luoghi comuni, si stanno prestando per supportare un progetto di risanamento del lago.
Per quanto riguarda il Comune, solo a scopo informativo, ti dico che hanno attivato il pozzo di Magliano con un dearsenificatore la cui acqua viene immessa nell'acquedotto per alleggerire il lavoro dei filtri di Montetosto. Che si stanno adoperando per potenziare quest'ultimo, che hanno munito di lampade UV gli acquedotti del Pilo e Tre Cannelle, che hanno emesso ordinanza di restrizione dei trattamenti nella valle del lago, che hanno dato massima disponibilità nei tavoli tecnici ai progetti di recupero del lago e, non da poco, stanno organizzando una serie di incontri pubblici con i cittadini per dare una corretta informazione.
Non è il massimo ma, credimi
Di  Admin-  (inviato il 20/08/2010 @ 16:35:14)
# 42
Non è il massimo ma, credimi, per come stanno le cose e per tutti i problemi connessi è veramente tanto, almeno per il momento.
Di  Admin-  (inviato il 20/08/2010 @ 16:38:44)
# 43
Le iniziative prese dall'Amm.ne Comunale,sono sotto agli occhi di tutti e personalmente io le condivido e apprezzo quanto da loro fatto; mi auguro che continui questa "attenzione per le acque del lago" e che si vedano anche altre iniziative per la salvaguardia di tutta la conca del lago di vico e dell'ambiente circostante,magari in perfetta sintonia con gli agricoltori e tutte quelle attività turistiche e commerciali presenti.Da buon caprolatto,VOGLIO CHE RISORGA in tutti i settori questo nostro fantastico e meraviglioso paese.
Di  Cincinnato  (inviato il 20/08/2010 @ 16:54:08)
# 44
L'alga rossa del lago c'è sempre stata.
La differenza è data dal fatto che una volta l'acqua era pura e pertanto l'alga non si nutriva di schifezze, mentre adesso con tutte le schifezze che ci sono dentro, metalli pesanti, arsenico, scarichi di fogne e quant'altro.
Quello che mi meraviglio è che sono anni, lustri se non secoli che si parla del problema ma che nessuna amministrazione sia di caprarola che di ronciglione che prenda a cuore il lago e lo vedano solo come una fonte di guadagno da sfruttare.
Prima o poi i nodi vengono al pettine, specialmente dalla natura.
Vedrete tra qualche anno, appena si fanno grosse le piante di nocciole della Romania che fine fanno quelle romane!!!!!!
La fine che stanno facendo le fabriche italiane a schifio.
Di  anonimo cliccato  (inviato il 20/08/2010 @ 17:47:22)
# 45
12 interrogazioni parlamentari europee, eventuale infrazione europea. Hanno dato troppo spazio all'isde e gli altri, per fronteggiarli il sindaco rubens non puo' nulla, anche se ha ragione e se ha dati per dimostrarlo.
La campagna informativa sui nuovi dati dell'ISS deve essere a 360°, a tappeto su internet e sulla carta stampata.
L'alternativa? Se questi vanno avanti, addio pac, dop, ex 2078, life, prusst e altro da 5 anni indietro... sara' davvero la fine!?
Di  Anonimo  (inviato il 20/08/2010 @ 20:41:53)
# 46
Anonimo 45,ma quanto si' mac.....o'?Ma da che fonti ti informi?O sei proprio tu la fonte?
Di  Rita  (inviato il 20/08/2010 @ 21:36:26)
# 47
Per Anonimo4,forse sono stato poco incisivo o semplicemente poco chiaro su quel fronte...infatti il mio sforzo è principalmente profuso nell'evitare che si generi quella "guerra" tra agricoltori e non agricoltori,magari come dici tu voluta proprio da qualcuno con chissà quali secondi fini,che secondo me rischierebbe di finire con un "muoia Sansone con tutti i Filistei" che non gioverebbe a nessuno,ne alla salute del Lago ne al diritto di esercitare l'attività di agricoltori, giustamente nelle forme consentite dalla legge,a quella categoria che ribadisco è una ricchezza aggiunta per tutti i caprolatti,non soltanto per chi c'ha le "nocchie"...Forse Anonimo4 se ho dato l'impressione in qualche occasione di "parteggiare" più per gli agricoltori è stato semplicemente perchè magari mi sono accorto che erano attaccati da tutti,su tutti i fronti,e nessuno li difendeva...solo per quello,stai tranquillo che nessuno mi mette le parole in bocca,anzi.Riguardo all'invito per la Litta all'incontro pubblico,siccome poco vi fidate dell'Amministrazione,potrete trovare in Comune l'invito da me personalmente inoltrato,con giorni di preavviso,ed il fax della Dottoressa Litta che per l'ennesima volta ci ringrazia e ci informa che non potrà partecipare causa impegni già precedentemente fissati...assolutamente una cosa che può capitare e che si comprende,quindi però non c’è bisogno di affermare subito che l'Amministrazione non l'ha mai invitata perchè non accetta il confronto...un saluto.
Di  Alessandro Pontuale  (inviato il 20/08/2010 @ 22:46:06)
# 48
Buona sera agli amici del blog.Il mio nome è Renato Moretti di Caprarola,sono pensionato e uesta è la prima volta che scrivo sul blog,dopo un corso fattomi "pazientemente" da una delle mie figlie-vista la mia testardagine in materia di internet.
Questa sera ho deciso di dire qualcosa anch'io,dopo aver partecipato sul tardo pomeriggio alla Assemblea-Incontro pubblico che lodevolmente il Comune organizza mensilmente per portare a conoscenza della popolazione l'evolversi del problema delle acque del lago di Vico.Pensavo di non trovare posti a sedere ed è per questo che alle ore 17,15
ero lì pronto davanti al portone d'ingresso per assicurami un posto seduto.
Passa un po di tempo,si apre il portone entriamo quelle poche persone che nel frattempo erano giunte e non vedo arrivare più nessun altro.
Puntualmente il Sindaco inizia a parlare ed espone chiaramente i fatt,quindi inizia il dibattito molto interessante e con quelle poche persone molto attente e partecipi.
Non sò il perchè, ma io mi sentivo triste ed avvilito.
Triste perchè su una questione del genere dove tutti ne parlano e soprattutto sparlano,agli unici che dovrebbe invece interessare,che sono i caprolatti,invece sono ingiustificatamente assenti.
Avvilito perchè non riesco a capire quale possa essere l'argomento che riesca smuoverli, se non lo fanno nemmeno per difendersi da chi li sta attaccando con campagne più o meno "denigratorie per tutta l'economia caprolatta".
Il dibattito è stato interessante e proficuo e le risposte date dal Sindaco,dall'Ass.re Giorgi e dal Tecnico Morganti,chiare e precise.
Mi dispiace solo che hanno partecipato 5 o 6 caprolatti e 10 persone d
Di  Renato Moretti  (inviato il 20/08/2010 @ 23:49:13)
# 49
e 10 persone di fuori.
Di  Renato Moretti  (inviato il 20/08/2010 @ 23:54:50)
# 50
Caro sig. Moretti, l'argomento per farli smuovere è il Dio denaro, quando gli tocchi quello si imbestialiscono.
Il bello è che ci siamo quasi arrivati.
Mio padre mi diceva sempre, a lavà la capoccia a l'asono ce perdi tempo e sapò.
Di  Anonimo  (inviato il 21/08/2010 @ 00:18:13)
# 51
E' anche vero che l'orario non è dei migliori, in particolare per tutte le attività commerciali. C'è anche da dire che, al di la dell'interesse personale, ai ristoratori, bar, pizzerie e forni, basta sapere che l'acqua è potabile.
I cittadini invece, molti dei quali non conoscono effettivamente il problema, dovrebbero partecipare sempre poiché il confronto diretto con gli amministratori permette di sapere, e soprattutto capire, certi meccanismi altrimenti sconosciuti e di prendere confidenza con i problemi che riguardano la comunità.
Forse un rappresentante di un comitato cittadino, che auspichiamo da molto tempo, e il rappresentante dei commercianti potrebbero essere i portavoce.
Purtroppo non si è ancora ma
Spesso mi capita di parlare con persone anziane che non sanno se possono usare l'acqua dei rubinetti per cucinare, o continuare ad usare acqua minerale o quella delle fontane.
Credo che il Comune debba fare uno sforzo maggiore e stampare periodicamente un semplice volantino su cui dettagliare la situazione ed inviarlo a casa di tutti i caprolatti perché le affissioni non sono sufficienti. In questo modo i cittadini sapranno con certezza come stanno le cose e non saranno spaventati dagli articoli dei giornali che creano allarmismo ingiustificato. Molti cittadini, infatti, sono convinti che tutte le notizie riportate dai giornali corrispondono a verità assoluta. Abbiamo appurato, invece, che spesso sul lago di Vico e sulla bontà dell'acqua si sono date notizie inesatte e a volte completamente false.
E vero infatti che i cittadini a cui sono stati spiegati i fatti così come sono, hanno capito subito che al di la del problema, c'è qualcosa che non f
Di  Admin-  (inviato il 21/08/2010 @ 13:29:02)
# 52
c'è qualcosa che non funziona.
Per questi motivi invitiamo il Comune a provvedere per una maggiore informazione che arrivi direttamente nelle case, oltre agli incontri pubblici che sono molto importanti.

Di  Admin-  (inviato il 21/08/2010 @ 13:29:26)
# 53
Alla riunione del 20 agosto,ho sentito parlare che al centro chimico potrebbero esserci delle mmasse interrate e cioè.... qualche zappa arruginita come pure qualche vecchia cucina a legna.ora giudicate voi, se qualcuno vuole commentare......avanti pure!!!
Di  pus  (inviato il 23/08/2010 @ 08:55:00)
# 54
Nella cittadella chimica operativa fino all'86 venivano fabbricate armi tipo fosgene, iprite, tabun e soman. Il tabun contiene fluoruro di fosforo, alcuni vescicanti contengono zolfo, azoto e arsenico. Il problema enorme e' che l'Italia ufficialmente non detiene queste armi, ecco il vero grande problema, dove siano finite non lo sa nemmeno Massaro.
Di  Anonimo  (inviato il 23/08/2010 @ 09:31:14)
# 55
Post 53 e post 54
Io ero presente alla riunione dove in merito al centro chimico, per cautela non è stata fatta nessuna dichiarazione certa poiché non si sa precisamente cosa ci sia nel terreno. Secondo alcune ispezioni è stata riscontrata la presenza di elementi metallici, ma di certo non si sa nulla. Quei metalli potrebbero essere di tutto come residui bellici, contenitori, ma potrebbero essere anche semplici pezzi di ferro come una pala o una vecchia stufa, non si sa. E sarà anche difficile saperlo, almeno in breve tempo, sia perché serve tempo per le ispezioni in profondità, sia perché strappare confessioni all'esercito non è semplice.
Di  Admin-  (inviato il 23/08/2010 @ 18:26:37)
# 56
No, ma la zona è stata dichiarata ufficialmente "zona contaminata" proprio dall'esercito stesso...quindi zappe arrugginite o cucine a legna non sono...
Di  Anonimo  (inviato il 23/08/2010 @ 18:32:15)
# 57
Ma quali zappe e cucine?ma non bastavano le nutrie e i cinghiali?Ma siamo sicuri che il colonnello abbia detto queste parole a Giorgi?Ha proprio detto zappe e stufe?
Di  Anonimo  (inviato il 23/08/2010 @ 18:57:22)
# 58
Post 57, basta leggere tra le righe... è un modo per dire che sotto terra ci può essere di tutto, rifiuti tossici o pezzi di ferro, ma nessuno può dirlo finché non iniziano a scavare, e siccome la cautela è d'obbligo per non spargere altre notizie dannose, è bene che nessuno si pronunci se non c'è certezza.
Auguriamoci comunque che siano solo stufe altrimenti sarò una patata bollente per tutti.
Di  Admin-  (inviato il 23/08/2010 @ 22:56:46)
# 59
Caro Admin,noto che si stanno affacciando -da qualche giorno- persone importanti del Comune e dell'opposizione
con varie proposte e iniziative molto interessanti per il nostro paese;capisco che questo vuol dire che la campagna elettorale è già iniziata e che i due probabili concorrenti alla carica di Sindaco si stanno scaldando i muscoli.
Questo, mi sta benissimo... vuol dire che avremo occasione di conoscere il loro pensiero su tematiche che gli sottoporremo via via che passano i giorni (anche se li avrei voluti vedere confrontarsi già da tempo su questioni che hanno riguardato l'intero paese e che tutti ben conosciamo...).
Prendiamo atto che la disfida è iniziata e che vinca alla fine il più bravo,il più preparato,il più adatto per affrontare la gran mole di lavoro che c'è da fare in Comune per portare questo "bel paese"
ad un livello di crescita sotto tutti i punti di vista.
Ci auguriamo tutti di venir fuori da questa desolante condizione in cui oggi ci troviamo e non solo a causa del problema delle acque del lago...!
Io penso che noi cittadini possiamo aiutare i nostri Amministratori a svolgere meglio il loro ruolo;ed è per questo che ti propongo se non sia il caso , su questo sito, di creare un apposito blog-spazio dove siamo noi che segnaliamo "disfunzioni che notiamo nei servizi in genere che eroga il Comune,segnalazioni di situazioni di pericolo sulle strade,depositi e abbandoni di rifiuti sparsi sul territorio,proposte di interesse pubblico ecc."
Sicuramente in questo modo,potremmo stabilire un immediato e diretto contatto con chi ci amministra attualmente e con chi lo dovrà fare nei prossimi anni,
facendo loro sentir
Di  Cincinnato  (inviato il 24/08/2010 @ 22:41:01)
# 60
facendo loro sentire la nostra presenza e attenzione verso tutto ciò che riguarda "la cosa pubblica".
Di  Cincinnato  (inviato il 24/08/2010 @ 22:54:46)
# 61
Siamo a punto a capo:
http://blogpw.cafe-virtuel.eu
Il comunicato e' della Litta, c'è di tutto, se non partono le denunce dell'avvocato del comune, dell'ass.ne commercianti e quella degli albergatori non finira' piu' questa storia.
Di  Anonimo  (inviato il 27/08/2010 @ 21:09:13)
# 62
Post 61,ti prego di dirmi chi e' l'avvocato del comune?E l'associazione degli albergatori da chi e' composta?E chi e'il loro avvocato?O e' solo formata da un albergatore in riva al Lago?Ma chi e' che vi da ad intendere certe realta'?
Di  Post62  (inviato il 27/08/2010 @ 21:44:36)
# 63
In effetti l'avvocato del comune non e' mai intervenuto forse neanche esiste questo "fantomatico" avvocato. La realta' e' che non e' cambiato nulla rispetto a prima e la diffusione di falsita' continua indisturbata e anche insulti ai vari settori economici locali.
Di  Anonimo  (inviato il 28/08/2010 @ 15:43:17)
# 64

Post 62, 63
La situazione si sta complicando notevolmente.
Non dal punto di vista ambientale ma burocratico, legislativo istituzionale. Esiste un legale incaricato dal Comune per stabilire i termini per le diffide ed esiste un intervento di tutela di alcuni operatori del lago. Come vedete, non c'è coerenza né un collegamento (cooperazione) fra queste figure e cittadini. Finché non ci sarà un'azione congiunta tra cittadini, commercianti ed istituzioni sarà difficile intervenire poiché ogni ente difenderà la propria posizione ed ogni soggetto coinvolto pure. Quindi è inutile sbraitare.
Dobbiamo unirci tutti e scendere in piazza con una manifestazione seria e decisa.
Andiamo tutti in Provincia o davanti alla sede della Regione, chiamiamo le TV, i giornali, incateniamoci... qualsiasi cosa ma facciamo.
Se non interveniamo c'è il rischio che la potabilità venga vietata anche se solo scopo cautelativo, anche se non esistono i termini.
Se non volete rischiare di ritrovi una nuova ordinanza UNITEVI.
Siete disposti a manifestare pubblicamente? Siete disposti a scender in piazza? Siete disposti a presentarvi in massa davanti alla Regione?
Lasciate un vostro commento... difendiamoci.


Di  Admin-  (inviato il 28/08/2010 @ 16:21:34)
# 65
è si, nel comunicato dice che bisogna ricercare gli scarichi abusivi, se inizzino dalla sua villa a poggio cavaliere, dov'è che scarica la merrda fisica?
Di  cinolo  (inviato il 28/08/2010 @ 18:48:45)
# 66
Bene, +1
Di  Admin-  (inviato il 28/08/2010 @ 18:49:09)
# 67
A fare la manifestazione a Ronciglione, dove dice il post 65,sara' una cosa inutile e veramente ridicola!A cosa serve?Non che io sia contrario alle manifestazioni, ma e' inutile farla quando non serve a niente.C'e'da organizzarla bene e in molti!Chi meglio dell'assessore all'ambiente sapra' i modi e i tempi per poterla effettuare?Come mai il PDL,cioe'i nostri consiglieri e assessori di maggioranza, in occasione della festa di S Egidio e dalla Sagra, hanno attaccato il manifesto n tutti i posti pubblici possibili dove dicono che l'acqua e' potabilissima?Ma che tutti gli anni di questo periodo ne tirano fuori uno sempre sullo stesso tema?Allora,come hanno attaccato quel manifesto,potrebbero pubblicizzare una manifestazione, capeggiata dal Sindaco,al quale dovrebbe stare a cuore la sorte di Caprarola,essendo lui il nostro rappresentante,dall'Assessore all'ambiente, da Pontuale &company,dove invitano la popolazione a mobilitarsi in un preciso giorno, luogo,e modalita'.E' inutile che ognuno di noi sul blog dica che c'e' bisogno di mobilitazione, ma non ha punti di riferimento.Io proporrei ad Admin,se ne ha voglia e tempo, di parlare con ilSindaco e poi di affiggre i manifesti come quando si indice uno sciopero, con tanto di pullman,itinerario e prenotazioni,almeno sapremo dove andare,come muoverci e con chi prendercela.Grazie
Di  Camillo  (inviato il 28/08/2010 @ 19:45:32)
# 68
Esatto, post 68!Tanto con le riunioni non si risolve niente, percio' passiamo ai fatti,e aspettiamo notizie sul blog.Io suggerirei, invece di andare a Roma,di riunirci, tutta la popolazione, sulla Rocca,riempirla tutta e non muoverci per diversi giorni, facendo i turni,occupando il piazzale,finche' non arrivaranno le forze dell'ordine,cosicche' la notizia andra' su tutti i giornali e allora si' che risolveremo!Puo' darsi che pure le cianoficee si mettano paura e non fioriscano piu',oppure la AUSL e i Medici per l'ambiente la finiranno di creare allarmismo avendo carte false in mano!E puo' darsi che tutti gli scienziati,professori universitari, tecnici,medici,ecc,perdano il posto di lavoro per aver detto che nel lago fiorisce l'alga,che i depuratori non sono sufficienti, oppure che in periodi dell'anno,che si ripetono, l'acqua non e' potabile,e che continuando di questo passo il lago morira'!!!Cacciamoli via, questi ignoranti di studiosi, di laureati,di mangia pane a tradimento!!Tappiamo il sedere alle nutrie, invece di fare chiacchiere inutili!Spariamo ai primi cinghiali che incontriamo!(attenti a i preti!)E avremo per sempre l'acqua pulita, e i turisti non entreranno piu' neanche su lo deritto de quanti ne verranno!E allora, a breve tutti su la Rocca!!!!Mqa l'avvocato del comune i testa eh!!!Se no chi la impianta la causa contro gli studiosi bugiardi????
Di  Toto(calcio)!  (inviato il 28/08/2010 @ 19:56:32)
# 69
Questo blog mi pare una di quelle trasmissioni che si vedono in tv e cioè si fà un gran parlare di cose serie e non, però alla fine non si risolve niente.
Leggo ogni tanto qualche post inteliggente ma il resto sono un sacco di str......te.
Ma volete incatenarvi, manco se vi incatenate per le pa...lle vi ascoltano.
Io una volta dissi di fare dei gazebi, primo per informare la gente così detta comune e poi per fare una bella raccolta firme e mandarle al prefetto di Viterbo, che vedendosi recapitare un certo numero di firme e se si facesse, sarebbe un numero consistente. Credo che alla presenza, facciamo 100.000 firme, anche il prefetto non si tirerebbe indietro e saremmo anche più cautelati rispetto il terrorismo mediatico.
Di  Anonimo  (inviato il 28/08/2010 @ 21:18:03)
# 70
Post 68
Non credo che debba essere il Sindaco a capeggiare una protesta... magari lo facesse. Io potrei presentare al sindaco una mobilitazione cittadina ma per farlo ho bisogno di un certo numero di persone già disponibili altrimenti se vado come condottiero potrebbe farsi due risate.
Per il resto condivido pienamente tutto ciò che hai scritto.
Di  Admin-  (inviato il 28/08/2010 @ 22:21:40)
# 71
Caro Post 70,
ci sono cose che si possono fare e cose che, come dice il post 68, non serve a nulla fare.
Per lo stesso motivo ci sono cose che si possono dire e cose che è bene fingere di non sapere.
La raccolta di firme era una buona idea fino a qualche tempo fa. Ora la situazione si è evoluta e trasformata in qualcosa di burocraticamente più complesso, dove le competenze e gli interessi hanno complicato tutto.
Al Prefetto farebbe piacere ricevere un malloppo di firme per poter agire, ma credo fermamente che il nodo sia molto, molto più in alto, per cui serve un movimento cittadino che faccia rumore seriamente, sempre che ci sia l'interesse dei cittadini o dei diretti interessati.
Io non sono nessuno e forse le mie parole, come tu dici, sono solo s*****ate, ma ad oggi ciò che ho detto è stato e ciò che ho preannunciato è avvenuto,
Non sono neanche un veggente ma certe cose si sanno e si intuiscono, per cui se non si trova in fretta un accordo reciproco tra le istituzioni, rischieremo veramente di non avere più la potabilità per molti mesi, se non di più, almeno fino a quando qualcuno non decida che il braccio di ferro sia un confronto lesionista. Solo allora le cose ritroveranno il giusto equilibrio.
Nel frattempo cosa facciamo? Aspettiamo i comodi altrui?
Di  Admin-  (inviato il 28/08/2010 @ 22:22:54)
# 72
La situazione a livello di immagine e promozione turistica si e' deteriorata completamente, basta leggere questo post e come questo ce ne sono centinaia:
http://www.bisceglielive.it/news/news.aspx?idnews=8373

Quanti quattrini sono stati spesi sulla promozione del Lago di Vico in campagne promozionali pubbliche o private?
Adesso la situazione e' pesantissima e non basteranno 1000 campagne promozionali realizzate in passato a risollevare la buona immagine di caprarola e il lago fatta con tanto sudore, investimenti e sacrifici.
Cosa fare? Andiamo tutti ai noccioleti a coltivare, oramai e' rimasto solo quello da fare per noi giovani!
Di  Anonimo  (inviato il 31/08/2010 @ 10:13:23)
# 73
Ma ancora non lo avete capito che ai caprolatti non gliene frega adesso più de niente,e manco dell'acqua,figuriamoci di quello che fa o non fa il comune per il benessere della comunità;adesso so tutti presi da una apatia cronica verso tutto quello che accade loro intorno.Pensono solo in questi giorni a lo prezzo de le nocchie che avaria da essa buono.
Di  A onor del vero  (inviato il 31/08/2010 @ 21:09:59)
# 74
si chiudiamo il blog e' tempo di raccolta!
CLOSE FOR HAZELNUTS.
Di  CIAO  (inviato il 31/08/2010 @ 21:42:30)
# 75
Quello che ancora non avete capito è che le nocchie a caprarola sono una risorsa e non un problema! è giusto diversificare e puntare sul turismo....ma non mi sembra che siano solo gli agricoltori ad ostacolare questo processo...anzi!!!!

Quando c'è un problema in un modo o nell'altro è sempre colpa degli agricoltori....non mi sembrano discussioni obbiettive e costruttuve queste!Finchè non finiscono questi schieramenti non si risolverà mai niente!!!
Di  Giovane agricoltore!  (inviato il 01/09/2010 @ 12:38:07)
# 76
DALLE CHE MO TOCCA AL LAGO DI BOLSENA ,SOTTO ACCUSA LA TINCA INFETTA !!!!! CHE PURE LIII TRATTARANNO LE NOCCHIE''''??????? HO SARààà L'ACQUA NOSTRA CHE HA FATTO RICIRCOLO.....
Di  UN TIPO PRETTAMENTE CONTADINO  (inviato il 02/09/2010 @ 21:17:57)
# 77
per# 75 closed for a while, I know a few hazelnuts and ugly
Di  UTPC  (inviato il 04/09/2010 @ 20:46:47)
# 78
http://www.unonotizie.it/11420-acqua-potabile-ronciglione-rispetto-della-salute-dei-cittadini-e-dei-turisti-acqua-potabile-disinquinamento-del-lago.php

"...dovuta all’esagerato apporto di nutrienti derivanti dall’uso di fertilizzanti e pesticidi in agricoltura..."
Continua con "lecchini" e altre offese pesanti.

Intanto mi risulta che e' andato all'asta un primo ristorante per fallimento! E' in atto un rastrellamento di attivita' a prezzi di saldo? Questo deve fare la prefettura, indagare... perche' se l'acqua e' pulita e questi sono gli articoli settimanali che puntualmente escono sui giornali, perche' si instiste cosi' violentemente contro interi settori economici?
Di  Anonimo  (inviato il 05/09/2010 @ 19:18:54)
# 79
few and ugly in your farmland!
Di  Anonimo  (inviato il 05/09/2010 @ 19:24:26)
# 80
Aduc (MOndino Chiricozzi) 4 set 2010:
"Di fronte all'evidenza della fioritura dell'alga, DOVUTA all'esagerato apporto di nutrienti derivanti dall'uso di feritilizzanti e pesticidi in agricoltura...
senza provare vergogna, grazie alla loro coscienza SPORCA, PELOSA e PROTESA EGOISTICAMENTE al proprio profitto, avrebbero voluto offrire tranquillamente ai turisti acqua del lago all'alga rossa, dalle tossine cancerogene."

volantino distribuito in centinaia di copie

commento: umiliare e disprezzare lavoratori della terra e' la cosa piu' vigliacca sopratutto perche' effettuata in piena raccolta, quando quelle persone per soddisfare i bisogni delle proprie famiglie si spaccano la schiena dalla mattina alla sera.
Queste sono offese gravissime ma tanto la OP nocciola (4000 imprese agricole) con il suo presidente datato non fara' nulla contro queste diffamazioni quotidiane.
A me ha fatto male leggere queste cose.

COMUNQUE CARO MONDINO QUANDO LA PERSONA E' NIENTE L'OFFESA E' ZERO!!!
Di  VILLANO e ne vado FIERO!  (inviato il 08/09/2010 @ 13:00:20)
# 81
A villano e ne vado FIERO. bravo ma dire certe cose a certa gente,non serve a niente!sicuramente non sanno nemmeno prendere lo zappetto in mano,o alzarsi alle 4:00 pe i a trincià. il Villano è quella persona che ha mandato avanti caprarola senza lo villano, non esisteva Cinolo,la valle de Vico,Pedecino,i muratori,fabbri,F.I.A.T.,SAME,LAMBORGHINI,CARRARO,AGENZIE DE VIAGGI,CONCESSIONARIE etc.etc c'hanno fatto i sordi con i villani. ma nessuno se ne accorge che da quanno le nocchie non vanno più come prima sta gente guadagna più poco?quindi non condannate lo villano,perchè lo villano è il perno di Caprarola,se ferma lui,se ferma tutto!!!!!!!!!!
Di  giulio77  (inviato il 08/09/2010 @ 14:51:10)
# 82
Siete bravi solo voi (post 81 e 82)che vi alzate alle 4:00 del mattino e sapete prendere in mano lo "zappetto".
Ma fatela finita!!! Le persone che avete nominato,sono validi professionisti...ma,a differenza vostra, loro pagano le tasse fino all'ultimo centesimo del loro guadagno,Voi invece no !! Loro non hanno contributi,vantaggi,riduzioni,sconti,facilitazioni ecc...
Voi,siete sempre lì,pronti a piagnucolare se il prezzo scende un poco,pronti a chiedere indennizzi allo Stato Italiano e alla Comunità Europea,per qualsiasi evento naturale e non che accada.
Basta,..non se ne può più di starvi a sentire!!!
Pagate invece le tasse su ciò che guadagnate,come fanno tutti i comuni cittadini.
Io vi dico che se voi pagaste ,almeno,il 10% di tasse,entrerebbero nelle casse dello Stato Italiano,perlomeno 9.000.000 di Euro all'anno (su Ql 400.000 previsti di produzione di nocciole).
Quindi ringraziate Dio,ma soprattutto QUESTI POLITICI che ci comandano,che vi proteggono e vi fanno continuare questa "PACCHIA INFINITA".
Di  uno che paga le tasse  (inviato il 13/09/2010 @ 23:19:08)
# 83
Invidia sociale?! eh si!
Pero' nessuno di voi che paga le tasse (come dite) si vuole sporcare le manine lucidine e delicatine. Ma lo sai quanti sanguisughe addosso alle aziende che producono che ci sono? Professionisti, venditori, commercianti, artigiani tutti a magna' a spese del povero agricoltore vedi se ti fanno la fattura questi...

Intanto Mondino poverino anche lui e' incappato nell'invidia sociale:
http://www.lagone.it/acqua-aria-terra-vita-elementi-morte-lago-vico-14-settembre-2010
altre stro__ate a ruota libera
Di  Anonimo  (inviato il 14/09/2010 @ 19:11:20)
# 84
MONDINO:
"Nel comprensorio dei Cimini, in particolare si parla da sempre di una monocoltura, la nocciolicoltura, che sta sempre, più grazie ai metodi di lavorazione inquinando le acque, il suolo e l’aria."

Hai rotto il c***o, non mi frega un c***o delle associazioni, di stelliferi e del loro immobilismo, prendo carta e penna e ti denuncio io adesso sto a raccoglie le nocchie ma dopo quando ho finito... non e' possibile ogni volta frasi di insulto contro gli agricoltori, gente che si fa un mazzo tanto per sostentare le proprie famiglie, gente che "muove" l'economia locale del nostro comprensorio, ogni 3 giorni un insulto pubblico sui giornali e su internet. Ma vai a lavorare... pensionato delle ferrovie non hai mai fatto un c***o in vita tua e vieni a rompere le p***e, togliti dal c***o per sempre, hai rotto!!!
Di  MONDINO HAI ROTTO  (inviato il 14/09/2010 @ 19:30:50)
# 85
Post 85,datti una calmata!!!E' questo il tuo modo di esprimerti?!! Complimenti
Nessuno vuole insultare gli agricoltori,ti dico soltanto la verità dei fatti... se questa poi ti fa tanto male da dare in escandescenze è un tuo problema... cerca di risolvertelo da te...magari con l'aiuto di uno psicologo!!

Al post 84,dico che la mia non è invidia sociale,ma bensì -"è una ingiustizia sociale"- che si verifica in Italia dove certe categorie di persone non pagano il dovuto.Questo mi rode fortemente...voi siete i beneficiari ed è logico che vi sta bene questa situazione!!!
Di  uno che paga le tasse  (inviato il 14/09/2010 @ 20:14:08)
# 86
a quello che paga le tassssse!!!ma non è che niente niente si uno tra pedecino,cinolo o quelli de l'agenzia de viaggi????che temo tanato???
Di  giulio77  (inviato il 14/09/2010 @ 23:16:08)
# 87
non bisogna essere laureati per capire come stanno le cose, basta un po' di buon senso ! il lago è come un catino e da anni vi è stato versato dentro di tutto, dai prodotti chimici usati in agricoltura agli scarichi di bar e ristoranti, forse anche sostanze tossiche del deposito militare di armi chimiche. allora, è così difficile capire quanto sia inquinato ?! è difficile capire che tutte queste schifezze hanno alterato il suo sistema e lo stanno portando verso l'eutrofizzazione ?
o credete davvero che vada tutto bene ed è tutta colpa di una banda di "terroristi" che diffonde falsi allarmi ?!
è demoralizzante vedere quanta cecità ci sia in certi vostri commenti, per non parlare di chi ricorre a volgari insulti...
purtroppo, se manca anche un minimo di buon senso, non si risolverà niente !
Di  alieno  (inviato il 15/09/2010 @ 11:53:22)
# 88
Post 88, mi sento di intervenire perché io per primo punto il dito su chi fa terrorismo mediatico ed aggiungo che se a te sta a cuore il lago, la tua città, il tuo benessere, dovresti prenderne atto ed approfondire la tua conoscenza sullo stato di salute del lago ed in particolare sulla realtà dei fatti
E ' verissimo, l'agricoltura contribuisce all'eutrofizzazione e all'inquinamento, così come fanno alcuni operatori turistici e, forse, come ha fatto l'esercito con il centro chimico ma... dobbiamo ancora sapere gli esiti dei carotaggi e delle ricerche in merito. Ciò che sappiamo di vero è che l'acqua è potabile (analisi ISS) e la salute del lago non è poi così male, come del resto conferma uno studio della Regione Lazio che attribuisce al lago di Vico una certa integrità e la sua totale balneabilità.
Ciò non toglie che si deve intervenire per migliorare la situazione, come si interviene su un malato che ha l'influenza e non come alcuni tentano di far credere che il lago è in cancrena. Detto ciò, non me la prenderei con gli agricoltori più di tanto perché loro eseguono le pratiche agricole che gli sono state insegnati dagli addetti, dagli agronomi, dagli esperti. Semmai si deve intervenire su una maggiore sensibilizzazione e su eventuali nuove pratiche agricole meno invasive. Il lago va curato e serve la collaborazione di tutti. Non fate il gioco di chi vuole dividerci per poter gestire meglio i propri interessi.
Di  Admin-  (inviato il 15/09/2010 @ 14:05:37)
# 89
Sono completamente d'accordo con te Admin che il lago va curato e che è indispensabile fare una battaglia rimanendo tutti uniti,senza andare a rovistare nel passato per ricercare i colpevoli di tutto ciò.Le colpe di chi sono lo sappiamo tutti e sono di quelli che tu hai citato.Dimostriamo invece di saper superare le divisioni esistenti e di salvare questa catastrofica immagine che si vuole dare del nostro territorio.
Con l'occasione vorrei chiederti che cosa ne pensi della mia proposta formulata nel post 59 e 60...(c'entra poco o niente con l'acqua,ma è sempre una forma di democrazia diretta e di collaborazione che il cittadino chiede di avere con i propri amministratori per il bene della collettività caprolatta)
Di  Cincinnato  (inviato il 15/09/2010 @ 15:26:47)
# 90
Tanto si risolvera' tutto a breve termine:appena espletato il concorso "PUBBLICO!"(!?) di agronomo, ci pensera'il vincitore segreto, ma noto a tutti, a risolvere il problema!!!!
Di  cz  (inviato il 16/09/2010 @ 15:40:48)
# 91

Caro Cincinnato, post 90
Rispondo ai tuoi post 59,60,90
In effetti la logica di questo Blog è quella di fare gruppo o, come si usa dire oggi, di fare sistema. Lo scopo è proprio quello di migliorare noi e soprattutto migliorare le nostre istituzioni. E' inutile infatti recriminare il passato e le vicende di chiunque, a maggior ragione quando gli errori sono stati spesso causati dall'ignoranza.
Gli aritcoli pubblicati servono a focalizzare l'attenzione sui temi più importanti ma ce ne sarebbero tanti altri che andrebbero comunque affrontati come la pulizia delle strade, l'organizzazione del centro storico, i parcheggi, la scuola, l'ambiente, l'integrazione degli extracomunitari, lo sviluppo culturale e commerciale ecc. ecc.
Se non si crea un progetto comune, partendo anche dai piccoli temi, non ci sarà mai una crescita e Caprarola potrebbe regredire ulteriormente fino a diventare un piccolo feudo di ricchi possidenti ma isolato dal mondo. I giovani se ne andranno in cerca di futuro altrove e Caprarola diventerà un paese di vecchi legati alla propria terra, e di extracomunitari.
Questo processo è già iniziato ma non siamo in grado di vederlo. Quando ce ne accorgeremo sarà troppo tardi.
Tuttavia, qualcosa potrebbe se il prossimo sindaco sarà capace di essere lungimirante facendo tesoro degli errori fatti fino ad oggi.
Non sto a dire se dovrà essere un sindaco di sinistra o di destra. Di certo non dovrà essere un sindaco scelto per l'occasione come è avvenuto troppo spesso. Così gli amministratori che dovranno essere persone capaci ed intraprendenti.
Lo so, sono tante belle parole ma se non cominciamo noi a far chiarezza e a deci
Di  Admin-  (inviato il 16/09/2010 @ 16:54:59)
# 92
e a decidere cosa vogliamo dai nostri amministratori, come possiamo pretendere di eleggere il sindaco giusto? Per una volta almeno, evitiamo di votare un candidato solo perché ci è stato consigliato, perché è un parente, un amico o perché ci sono state fatte tante promesse.
Non abbiamo ancora capito che politicamente c'è sempre qualcuno che ci mette contro gli altri per creare spaccature e poter combattere l'avversario anche se questo è un nostro amico che di diverso ha solo una visione politica opposta. Chi ci rimette?
La risposta è all'inizio di questo post... ci rimettiamo noi che così facendo diamo controllo e libertà di movimento ai nostri politici.
Di  Admin-  (inviato il 16/09/2010 @ 16:55:40)
# 93
Ma mentre parlate c'è un ristorante all'asta,un hotel in vendita, un'azienda agrituristica in vendita e un altro ristorante in vendita. E' solo l'inizio, non era mai accaduto in passato e sono solo quelli che conosco. Alcuni minisondaggi tra i commercianti hanno evidenziato punte di calo del 50%. Ora se come dice l'admin il lago ha l'influenza e non e' malato ma si continua a bombardare l'opinione pubblica di messaggi tragici da parte dei soliti moschettieri Litta, Chiricozzi e Lamalfa qual'è il loro disegno?
Terrore = allontanamento turisti = fallimento o vendita in massa di attivita' turistiche e commerciali
Questo accade!
Il futuro e' segnato e adesso nel mirino ci sono le attivita' agricole.
C'è dietro un disegno piu' ampio?
Ci sono persone piu' potenti che stanno cercando di scardinare gli equilibri economici locali?
Di  Anonimo  (inviato il 16/09/2010 @ 17:37:49)
# 94
http://www.tusciaweb.it/notizie/2010/settembre/16_55cimini.htm

infatti fresco fresco un altro duro attacco contro gli agricoltori.
Scardinare ogni settore economico, prima quello turistico, ora quello agricolo. Non e' cosi'?
Convincentemi del contrario con valide argomentazioni.
Di  Anonimo  (inviato il 16/09/2010 @ 19:08:38)
# 95
A me sfugge il movente che avrebbero questi signori nel voler demolire l'economia locale... Mi pare che ognuno di noi scarichi al di fuori di sè le proprie piccole (e forse involontarie) responsabilità. Una citazione di un grande film recita "come sempre, se cercate il colpevole...non c'è che da guardarsi allo specchio".
Di  V  (inviato il 16/09/2010 @ 22:53:40)
# 96
un'attivita' che chiude e' sempre una tragedia: una famiglia e i dipendenti che devono cercare altro per poter andare avanti, investimenti bruciati. Questi signori hanno cominciato la guerra e anche dopo aver visto i primi effetti, continuano con i soliti toni alti, se fossero persone di buon senso abbasserebbero i toni, invece no. Che vuol dire? Che c'è dietro un disegno piu' ampio... se non e' cosi' convincetemi del contrario... ripeto convincetemi...
Di  Anonimo  (inviato il 17/09/2010 @ 10:49:45)
# 97
Post 94, devo precisarti: io non ho dettoc he il lago non è malati, anzi.
E' solo da curare.
Quando una persona è malata la si cura senza discriminarla o confinarla. Ciò che ribadisco è che se veramente si vuole salvare il lago dobbiamo tutti rimboccarci le maniche e metterci al lavoro DIFENDENDO" l'immagine del lago e del territorio e CONFINANDO tutti quelli che fanno terrorismo mediatico.
Perché lo fanno? Devo essere io a dirvelo?
2+2 fa 4, senza fare giochi di prestigio in cui certi politici e certe organizzazioni sono abilissimi giocatori.
A Roma, ogni anno, muoiono migliaia di persone a causa delle polveri sottili: avete mai sentito fare una interrogazione parlamentare o un tartassamento mediatico come quello sul lago di Vico? No, non lo avete mai sentito e sapete perché Perché 3 milioni di persone s'incazzerebbero così tanto da bloccare tutto il traffico della capitale con gravissime ripercussioni sull'immagine e sull'economia locale.
Fermo restando che il lago va curato e urgentemente, non ho mai sentito dire che una persona è morta a causa di questo inquinamento, né sono mai state riscontrate patologie riconducibili ad esso, tantomeno effetti superficiali se non quelli legati al famoso parassita che irrita la pelle di alcuni bagnanti.
Domanda a tutti voi: siete disposti a manifestare pubblicamente? Siete disposti a scioperare o bloccare la Cimina o riunirci tutti davanti alla sede della Regione Lazio a Roma? Io continuo a farvi questa domanda ma siamo in tanti a parlare e 2 a partire.
Se non ci muoviamo o se non dimostriamo di fare sul serio, questi signori continueranno a scrivere sui giornali ed i politici se la prenderanno comoda prima di interv
Di  Admin-  (inviato il 17/09/2010 @ 12:31:05)
# 98
prima di intervenire decisamente.
Forse aspetteranno prima i fondi?
Di  Admin-  (inviato il 17/09/2010 @ 12:31:38)
# 99
Grazie Admin per le risposte.Ti voglio precisare che il senso della mia proposta ( 59-60)era quello di voler trovare,con i nostri Amministratori,uno spazio comune dove segnalare disfunzioni e anche dialogare con loro ,perchè non tutti hanno la possibilità di recarsi in comune
al mattino.La mia,quindi,era una proposta
di aprire nel blog un vero e proprio "servizio per il cittadino".

Per quel che riguarda poi il futuro Amministrativo del nostro paese ,sono d'accordo con te che questa volta dobbiamo saper scegliere autonomamente e senza farsi prendere da simpatie,da parentame o da suggerimenti di qualcuno... La scelta deve venire dalla preparazione,dalla affidabilità e dalla serietà del candidato stesso. Io... per quel che mi riguarda, ci starò molto ma molto attento.
Di  Cincinnato  (inviato il 17/09/2010 @ 15:57:01)
# 100
Scusa Cincinnato, suggeriresti di aprire un articolo o una sorta di bacheca in cui tutti i cittadini possono segnalare malcontento e disservizi?
Ci sono già gli articoli pubblicati ma se lo ritieni utile si può fare.
Fammi, fatemi sapere e lo attiviamo subito.
Di  Admin-  (inviato il 18/09/2010 @ 10:44:46)
# 101
Admin mi hai tolto le parole di bocca. Ci vuole propio una bacheca dove ogni giorno possiamo scrivere le nostre lamentele così in comune saprebbero cosa ci serve e non potranno dire che non lo sapevano.
Di  Anonimo  (inviato il 18/09/2010 @ 10:48:19)
# 102
Si Admin uno spazio dove segnalare tutto,malcontento disservizi,cose ben fatte,cose meno,proposte di soluzione di piccole e grandi problemi che possono riguardare la nostra comunità ecc..
In Comune,come dice giustamente "Anonimo",
saprebbero sempre tutto,nel bene e nel male di quel che avviene e di quello che pensa e vede il semplice cittadino.
Dialogare con il Comune non può che far bene ad entrambi.
Di  Cincinnato  (inviato il 18/09/2010 @ 16:00:58)
# 103
Basta che poi le proteste o le cose positive segnalate non siano a senso unico come ora!!Tu dici che il Comune non puo' far finta di non sapere se noi scriviamo,ma ora che fa?Ti risulta che prenda provvedimenti???Eppure ne leggono di cose che non vanno, pero' fa piu' comodo cosi'!!!!!Forse non solo agli amministratori, ma a chi non vuole affrontare le cose, anche da parte di qualche "oppositore"al quale fa comodo il "caos calmo".
Di  pina  (inviato il 18/09/2010 @ 21:15:51)
# 104
Pina, il Comune sa tutto su questo blog, ma pensa che sono solo parole. Ecco perché sarebbe bene cominciare a muoverci ed organizzarci, e non solo per la situazione del lago, e non per fare guerra al Comune ho ai politici.
Come spesso accade, si cerca un rimedio quando il problema si è creato.
Ma non possiamo invece evitare di crearli?
Di  Admin-  (inviato il 19/09/2010 @ 10:07:11)
# 105
Non dobbiamo pensare a ciò che scaturirà dalla apertura di questo "spazio di dialogo con gli amministratori com.li"; dobbiamo essere convinti solo che può essere un vantaggio per tutti.
Non penserei nemmeno se possono trarne vantaggio o svantaggio parte o tutta della "opposizione" (che chiamerei fantasma per essersi distinta per l'inattività politico-amm.va... e specialmente per le cose che contano!!)
Anch'io penso che in Comune seguano attentamente ciò che si dice su questo blog; con questo istituendo "spazio" verrebbe ufficializzata la voce di parte di quel popolo-che tutti sisbracciano a dire che dovrebbe essere "sovrano"-.
Se siamo sovrani...allora ci dovrebbero ascoltare!!!
Mettiamoli alla prova dicendogli le nostre cose d'interesse pubblico!!!
In questo spazio usciranno fuori,critiche ,consensi,suggerimenti migliorativi sui servizi pubblici e sugli atti che prenderanno in Comune.
Fermo restando che poi loro potranno parlarne e discuterne con i dirigenti comunali e quindi tentare di migliorare l'immagine del paese e della stessa Amministrazione che lo governa.
Se poi, tutto questo non dovesse verificarsi...,ne prenderemo atto e ognuno si comporterà come meglio crede...

Io,Cincinnato,per quel che mi riguarda mi ritirerò -come fece il vero Cincinnato dell'antica Roma-a lavorare il mio piccolo orticello,seppur amareggiato e deluso.
Mi auguro che ciò non accada.
Di  Cincinnato  (inviato il 20/09/2010 @ 21:17:47)
# 106
Cincinnato ...comincia a ritirarti, tanto anche se piovessero giuste critiche nei vari campi ammninistrativi del nostro paese, non troveresti nessuno pronto a risponderti, figuriamoci a risolvere i prolemi che si pongono e che non sono stati risolti in decenni.Ne tantomeno troveresti l'opposizione ad ascoltarti-ci, in quanto in tutt'altre faccende affaccendata. Provare per credere.
Di  da un campo all'altro  (inviato il 25/09/2010 @ 19:02:02)
# 107
Lo sò che alla fine avrai ragione tu,caro "da un campo all'altro" ma io non mi voglio arrendere senza averci provato a combattere questo dato di fatto.Per questo,se l'amico Admin ce lo permette,vorrei aprire questo dialogo con gli Amministratori Comunali.Non è detto poi che debbano essere segnalati chissà quali grossi problemi...
Può darsi che escano fuori,segnalazioni di cose facilmente risolvibili ma che sono ben visibili e di piccola importanza; come potrebbero uscire tematiche importanti dove comunque il parere del cittadino è utile starlo ad ascoltare.
Perchè poi gli Amm.ri dovrebbero aver paura di dialogare con noi.?!!!
Non fasciamoci la testa prima di averla rotta.dice un vecchio detto popolare;stiamo a vedere come si evolve questa proposta.
Di  Cincinnato  (inviato il 27/09/2010 @ 15:24:18)
# 108
Post 107
Pensare che le cose non cambieranno mai è abitudine ormai troppo diffusa. Forse sarà così, forse è tutto tempo sprecato. Non provarci, però, è peggio. E' una resa troppo comoda per chi ha le mani in pasta e troppo comoda per chi con queste rinunce se ne lava le mani demandando ad altri ogni responsabilità oggettiva sulla gestione delle cose. Va bene anche questo ma chi si astiene dalla partecipazione, poi dovrebbe anche astenersi dal criticare.
Di  Admin-  (inviato il 28/09/2010 @ 09:08:17)
# 109
Che decidi allora Admin... ,ci permetti di provarci o no?!!!
Vediamo cosa accade.
Di  Cincinnato  (inviato il 29/09/2010 @ 22:45:33)
# 110
Non mi dire che sono noioso e ripetitivo Admin...,ma gradirei conoscere la tua decisione in merito!!!
Lo crei o no questo spazio?!!!
Di  Cincinnato  (inviato il 10/10/2010 @ 21:23:42)
# 111
Caro Cincinnato, scusami ma mi sto prendendo un periodo di meditazione sul da farsi. Sul problema dell'acqua siamo arrivati alla frutta. Continuano a diffamarci ogni giorno ed in particolare gli agricoltore facendo di Caprarola e del lago un luogo avvelenato e pricoloso.
Nessuno interviene per bloccare questa gente mentre su facebook, sui giornali, in tv vengono dette le più grandi falsità.
Ora, io ho offerto tutta la mia collaborazione, ma se nessuno interviene, parlo delle istituzioni a cui dovrebbe stare più a cuore il problema, chi me lo fa fare a ripetere sempre le stesse cose?
Per i caprolatti?
Non vedo tutta questa partecipazione se non da qualche irriducibile come me che si ostina a difendere il paese, o da qualche contestatore.
Quindi, cincinnato, questa mattina ho inviato una lettera via e-mail al Comune in cui esprimo tutta la mia amarezza nel vedere tutto questo immobilismo. Se non vedo un intervento immediato per fermare queste diffamazioni chiudo con questi argomenti. Magari parliamo della Sagra che sta a cuore ad ogni caprolatto più di ogni altra cosa.
Se invece, i cittadini cominciano a partecipare e a comunicare le loro adesioni in questo blog o direttamente nell'e-mail Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. lasciando il loro nome in modo da riunirci e fare puntio diforza tutti insieme, allora andiamo avanti a muso duro. Ecco perché non ho ancora provveduto alla tua richiesta. Se vuoi, mandami un e-mail così possiamo incontrarci e parlarne a quattr'occhi... visto mai.... forse è internet che inibisce gli utenti.
Di  Admin-  (inviato il 11/10/2010 @ 13:12:41)
# 112
Non e' internet che inibisce gli utenti,sono le istituzioni che non ci danno piu' affidamento.Ma ammesso che riusciamo ad organizzarci, che si concluderebbe?Ma se fin'ora, prima con il problema dell'acqua,ora con tutti i problemi relativi al bacino del Lago ci siamo sempre sentiti rispondere picche, non si e' MAI avuta la minima volonta' di risolvere in nessun modo il problema,ancora abbiamo la voglia e il tempo materiale da sprecare con i nostri Amministratori?Forse se gli chiedevamo di mettere una panchina sotto casa correvano tutti, perche' chi si siede su quell'attrezzo di ferro poi ti da il voto!Ma la risoluzione di un problema cosi' vasto, chi ha la capacita' di risolvertelo, Pontuale che sta a caccia di voti facendo i "piacerini"tipo:stappare la fogna che ha allagato una cantina, far iscriver qualche giovane piu' ignorante in materia di lui(!)a qualche corso,far alternare le asistenti sul pulmino, con la promessa di un "postarello"migliore una volta che diventera'Sindaco?Non da meno e' Stelliferi(dicono sia un tuo sostenuto)!Ma allora, con l'amicizia che vi lega, digli di prenderla lui una posizione e aiutarci per una possibile soluzione!!!Col cavolo!!Affrontare questo problema significa diventare impopolare per qualche categoria di cittadini, e li' si perdono voti!!E allora vuoi che ancora noi abbiamo voglia di lottare??Ma chi ce e te lo fa fare???
Di  Sempre io  (inviato il 11/10/2010 @ 15:33:00)
# 113
Qualcuno può darci in breve notizie sull'ultimo incontro del Comune con i cittadini sull'acqua? E le ultime analisi da quel di Roma cosa ci dicono ? Admin potrebbe farcele conoscere pubblicandole e poi pubblicare e confrontare quelle dell'ARPA di agosto di cui si parla in un quotidiano locale di oggi che, invece sembrerebbero preoccupanti. Due Enti pubblici, due risultati diversi? La verità in questi casi non può stare nel mezzo. Qualcosa non funziona o la si vuole far funzionare per forza. Allora pubblichiamo e confrontiamo le analisi e poi decidiamo chi dice le ca...te. Ma nessuno si domanda perchè con quella bella bacheca fuori dal Comune non si pubblichino mai i risultati delle analisi e che per sapere qualcosa bisogna andare sempre dal tecnico comunale o dagli amministratori ( quelli di maggioranza, perchè quelli di minoranza non sanno mai un c......)?
Di  PER ADMIN  (inviato il 11/10/2010 @ 21:24:15)
# 114
Post 114, ma insomma... non avete ancora capito come stanno le cose dopo tutti questi mesi?
Non ci sono 2 risultati diversi, ma ce nè uno solo perché solo l'ISS è l'ente riconosciuto a rilevare le MC.
Le analisi sono negative, lo ha dichiarato l'ISS. Se volete ve le pubblico ma non credo sia necessario.
L'incontro è stato interessante perché sta prendendo forma quel famoso progetto di fertiirrigazione per abbattere l'apporto di fertilizzanti con i classici concimi.
Dall'altra è stata deludente perché c'erano pochi intervenuti.
Poi ho sollevato la questione della corretta informazione suggerendo al Comune di iniziare a comunicare periodicamente con i cittadini inviando a tutte le famiglie i comunicati.
Sembra sia stata accolta e forse inizieranno presto.
Poi ho invitato gli amministratori a concretizzare un qualche intervento legale per fermare tutta questa gente che diffama il lago, il territorio ed in particolare gli agricoltori.
Inoltre ho sottolineato che non è possibile che a questi incontri siano presenti solo il tecnico e l'assessore all'agricoltura perché il problema, ora, è esteso anche agli esercenti per via del calo turistico.
Dal mio punto di vista dovrebbe essere presente tutto il consiglio comunale che a sua volta invita le associazioni di categoria a partecipare per un confronto e per programmare un azione comune al fine di tutelare l'immagine del territorio.
Non so come andrà a finire, ma io di tutta questa storia ne ho le tasche piene: assenteismo, disgregazione, disinteresse generale.
Siamo bravi solo a far chiacchiere e quelli che ci diffamano lo hanno capito chiaramente.
Peccato.
Di  Admin-  (inviato il 11/10/2010 @ 22:20:50)

Ultimo aggiornamento Venerdì 14 Gennaio 2011 17:11

Aggiungi commento

Vi preghiamo di adottare sempre un linguaggio corretto. I post offensivi verranno immediatamente rimossi

Codice di sicurezza
Aggiorna

hostaria

Banner

Visite Guidate a Palazzo Farnese

Banner

Cerca in archivio

Attività e Servizi

Immagine
Idraulico Caprarola - F.lli Pulcinelli impianti ...
Da 40 anni la nostra azienda è specialzzata nella progettazione e...
Immagine
Nunzi - Costruzioni in Ferro
Costruzioni in Ferro - Arredamento, Riscaldamento, Industria, Arredamenti per...

Unisciti a Noi

Banner

Chi è online

 103 visitatori online

Scopri il Palazzo Farnese

Banner

Altre notizie in archivio

Previous Succ.