Trattoria Tipica a Caprarola

Banner

Visite Guidate e Guide Turistiche

Banner

Il nuovo libro sul Palazzo Farnese

Banner

Mario Tozzi e Camillo Ruini - Il lupo nell'agnello

Mercoledì 26 Gennaio 2011 12:03 Admin
Stampa PDF

Il Cardinale Camillo Ruini insultato pesantemente alla radio, indaga la Procura.
Tra i tanti blog che pubblicano notizie interessanti senza filtri, ne abbiamo incontrato uno su cui abbiamo trovato un articolo molto interessante che la dice lunga sulla vera natura dei personaggi televisivi.

A volte risulta davvero difficile credere che un conduttore televisivo ammodato, piacevole, schietto, a cui ci siamo affezionati possa in realtà avere una maschera impenetrabile.
Una maschera, però, che cade violentemente pronunciando solo qualche parola magica, una frase o... semplicemente un nome capace di intorbidire l'animo quieto e trasformare l'agnello in bestia feroce.

Vi sarà difficile, come lo è per me, capire come mai la RAI censura uno come Morgan perché ha ammesso di usare droghe (a scopo personale), e non si censura Tozzi che oltre ad essere diseducativo nelle sue espressioni, per quanto soggettive, è capace di trasmettere tensioni e incitare alla violenza.
Non è cosa da poco.
Ecco di cosa tratta la vicenda di questo articolo, che non ha avuto nessuna risonanza, capirete da soli.

«È un rifiuto da eliminare»: l’invettiva di Tozzi, ricercatore Cnr e conduttore Rai, denunciata da un generale dell’Esercito
Claudia Passa

Il cardinale Camillo Ruini? «Il più pericoloso dei rifiuti tossici, da eliminare con qualsiasi mezzo», un «fico secco» da far finire «con un limone in bocca come la porchetta».
Il periodo storico più invidiabile? «La Spagna della guerra civile», perché «i bacarozzi neri (i sacerdoti) venivano inseguiti nelle Chiese e crocifissi sulle croci al posto di Gesù Cristo, cosa che aveva prodotto in Spagna un periodo di benessere sociale».
Così parlò dai microfoni di Radio Radio il professor Mario Tozzi, geologo, primo ricercatore del Cnr, volto noto di Rai3 (sua la conduzione di Gaia il pianeta che vive) e di Rai International (per cui ha firmato circa 150 documentari). E da ieri l’anatema via etere è all’attenzione della Procura di Roma, sollecitata da un esposto inoltrato per direttissima dal generale dell’Esercito Antonino Torre che ha trascritto ciò che ricorda d’aver sentito. Teatro dell’«esibizione», la trasmissione mattutina Un giorno speciale, condotta da Francesco Vergovich e Bruno Ripepi, durante la quale il professor Tozzi diletta gli ascoltatori con le sue esternazioni.
«Oggi parliamo di rifiuti tossici altamente nocivi da eliminare»: questo l’esordio nella puntata di ieri. Tutti a pensare alle scorie radioattive o agli scarichi industriali, e invece no: subito dopo, il ricercatore avrebbe dato un nome e un cognome al «più pericoloso dei rifiuti tossici»; ergo «il cardinale Camillo Ruini». L’interessato non nega d’aver pronunciato le frasi a dir poco irriverenti riportate fra virgolette nell’esposto finito a piazzale Clodio. «Non ricordo le parole esatte - dice al Giornale -, ci vorrebbe la registrazione, quello che dico lo dimentico un secondo dopo. Probabilmente parlavo sotto metafora». Già, metafora. «Comunque il mio spazio è fatto per provocare, certe cose vengono dette quando si fa polemica...».
Polemica, provocazione. Sia come sia, se sul contenuto esatto dell’intervento-shock sarà la registrazione a far fede, l’esposto di Torre prosegue con altre sortite da brivido. A nulla sarebbero infatti valsi «i timidissimi inviti del conduttore a una maggiore moderazione nei termini». «Il Tozzi - si legge - continuava con la frase: “...io conosco qualcuno della camorra che per 500 euro potrebbe far sparire il cardinale Ruini e anche il Tabernacolo”».
Motivo di tanta verve, le parole del presidente della Conferenza episcopale italiana «in merito alla eventuale regolarizzazione delle coppie di fatto, anche omosessuali», che a detta del geologo-intrattenitore avrebbero «ostacolato il progresso in Italia». Non solo: «Durante il suo eloquio - scrive ancora il generale Torre - il Tozzi affermava che “...in Italia si continuano a costruire le Chiese, mentre bisognerebbe radere al suolo quelle esistenti con le ruspe o magari con la dinamite...”».
Si precisa nell’esposto che le frasi riportate fra virgolette, «pur sicure nei contenuti potrebbero non essere completamente tali nella forma e nella sequenza, poiché trascritte a memoria». L’invito, dunque, è a reperire la registrazione del programma. E quindi ad accertare «se le affermazioni nei riguardi del cardinale Ruini, alto esponente di uno Stato sovrano e straniero e, nel contempo, di una religione riconosciuta dalla Repubblica italiana, siano state fatte nel rispetto delle leggi vigenti e non configurino invece fatti di rilevanza penale». E ancora. L’alto ufficiale chiede ai magistrati capitolini di accertare se le esternazioni di Tozzi siano «offensive» e configurabili come «una vera e propria minaccia - con il riferimento ai dichiarati collegamenti con la camorra e all’eventuale e auspicato impiego della dinamite per la distruzione delle Chiese - per quanti, come lo scrivente, si riconoscano nella fede cattolica»

Articolo tratto da: http://caxximiei.spaces.live.com/blog/cns!8878403162696C3D!509.entry
Di Claudia Passa

Ultimo aggiornamento Mercoledì 26 Gennaio 2011 12:26

Commenti  

 
+1 #1 2011-01-26 13:12
Fermo restando che alcuni toni esasperati dovrebbero essere esclusi dal normale linguaggio dei media, pongo una riflessione proprio su questi ultimi. La blogosfera è complessa e articolata, composta di falsi profeti e predicatori. L'articolo che richiami è del 2005 e - posta la validità dell'argomento - mi chiedo il perchè di una simile scelta in un mare di argomenti di attualità e di maggiore rilevanza. La blogosfera appare sempre più spesso come un'illusione di democrazia diretta in cui ognuno può incidere sul dibattito pubblico. Quello su cui si deve riflettere è il senso di responsabilità con cui si esercita questa "funzione". La possibilità di esprimersi in modo così diretto eliminando qualsiasi filtro (anche di semplice buona educazione) rischia di trasformare gli utenti in pecoroni al servizio di bloggher populisti e aizzatori. Un esempio di ciò è il pessimo blog di Beppe Grillo, che deve la sua popolarità ai meccanismi di ranking del web per i quali i blog più visitati sono quelli che riportano notizie più scadenti e toni più accesi. Di certo un articolo come questo può far più discutere rispetto ad altri argomenti meno scandalistici. Simili scelte comportano conseguenze come lo scadimento nel volgare del dibattito pubblico, l'incremento di utenti e quindi una più facile "scalata" del ranking sui motori di ricerca e, in conseguenza di quest'ultimo punto, la possibilità di inserire sponsor che probabilmente pagheranno in base alle utenze. O no? Mi chiedo dove - proprio attraverso i blog - inizi il servizio per la collettività e dove quello per le proprie tasche.
Citazione
 
 
#2 2011-01-26 22:00
Grazi
Citazione
 
 
#3 2011-01-26 22:59
L'articolo è del 2005 ma è attualissimo e s'impernia sulle polemiche di questi giorni fatte di politica miste a gossip.
Le parole violente di Tozzi devono far riflettere su cosa su cosa passa ogni giorno in TV o attraverso i giornali e cosa sono capaci di fare e dire i nostri politici. I limiti sono stati ampiamente superati sia dal governo che dalla minoranza. Sono stati superati dai PM di Milano e non solo, superati dai mass media che ci ripropongono come esempi sociali individui di basso livello, almeno per quanto riguarda l'aspetto etico legale, se non quello comportamentale . Tozzi è uno dei tanti, predica bene ma dentro è come gli altri.
Citazione
 
 
#4 2011-01-27 18:56
I preti e connessi,a pane e acqua come S.Francesco, no in mezzo a tutti gli agi!E si impicciassero meno di politica e piu' di Vangelo!!Se no a lavorare!Mangia pane a tradimento!!!Pr eti e polli nun so' mai satolli1111
Citazione
 
 
+1 #5 2011-01-27 18:56
I preti e connessi,a pane e acqua come S.Francesco, no in mezzo a tutti gli agi!E si impicciassero meno di politica e piu' di Vangelo!!Se no a lavorare!Mangia pane a tradimento!!!Pr eti e polli nun so' mai satolli1111
Citazione
 
 
-2 #6 2011-01-28 09:39
mario tozzi è uno stronzo presuntuoso prepotente e arrogante.
Citazione
 
 
#7 2011-02-02 12:54
Gentile Admin,

le parole dissennate pronunciate dal conduttore e geologo Mario Tozzi vanno assolutamente censurate e lette per quello che sono, spazzatura. Come il post 1, mi domando come mai dentro un mare magnum di invettive poco edificanti tu abbia scelto quella, sostenendo che sia ancora d'attualità, cosa che mi pare molto forzata... soprattutto se l'unico filo consuttore resta il turpiloquio. Capisco che per qiestioni legate alla par condicio condicio un blog indipendente non possa soffermarsi sulla politica, ma insomma... parliamo d'attualità stigmatizzando turpiloqui attuali, non sei d'accordo?
Citazione
 
 
#8 2011-02-02 14:27
Bhè, caio, post 7, sono 2 i motivi per cui è stato pubblicato questo articolo.
il primo è la violenza disarmante, seppur verbare ma non meno disastrosa, di un conduttore televiso e a maggior ragione se la TV è la RAI per la quale noi paghiamo un canone.
Il secondo è che tutti chiedono di abbassare i toni del linguaggio politico di entrambe le fazioni mentre appena fuori, ma non certo scollegate, le violenze continuano sotto l'occhio passivo e indifferente della legge.
Le valutazioni sull'articolo di Tozzi non hanno nessuna rilevanza se legate a se stesso e al suo modo di essere, ma in quanto uomo pubblico capace di raccogliere simpatizzanti tra gli spettatori e uomo politico, perché indirettamente questo fa, tutto cambia aspetto al punto da sospettare che il suo sia un progetto sovversivo legalizzato.
Questo articolo è solo uno dei tanti in cui si manifesta il lupo che lui ha dentro.
Volgarità, e attacchi violenti di Tozzi, principalmente politici, se ne trovano molti in internet. Basta farsi un giro.
Io, onestamente, non lo accetto. Se sei un conduttore devi fare quello... non politica.
Se sei un conduttore non puoi permetterti di sferrare attacchi così violenti come quello a Ruini. O fai il conduttore o fai il reazionario.
Citazione
 
 
#9 2011-02-03 11:54
Concordo con te Admin, è necessario che ogni attore della vita pubblica abbassi i toni di un linguaggio che, il più delle volte, travalica il confine della decenza. Questo assunto dovrebbe valere per i professionisti dell'informazione, non solo radiotelevisiva , ma anche per i politici, indipendentemen te dal loro schieramento. Una riflessione a parte merita la carta stampata, dove da mesi (se non da anni), in riferimento alla stretta attualità politica, vengono utilizzati quotidianamente termini come "assalto", "muro contro muro", "bagarre" (tanto per citare i meno sensazionalisti ci). Si tratta di un uso del linguaggio strumentale, che farà vendere qualche copia in più (anche se tutti i maggiori quotidiani nel 2010 hanno perso copie), ma che finisce per esasperare gli animi, lasciando poco spazio alle analisi non urlate. Le conseguenze dell'atteggiamento linguisticament e irresponsabile chi fa informazione si traducono in perdita di credibilità e anche di copie... strano che gli editori non se ne siano ancora avveduti.
Citazione
 
 
#10 2011-02-03 12:54
Purtroppo è così caio, ma la causa principale siamo noi che permettiamo che ciò accada. Forse non tu e non io, ma la gente gode nel seguire programmi come quelli di barbara d'urso, di maria de filippi dove la provocazione a scopi di ascolti ragiunge livelli incredibilmente viscidi. + ascolti + pubblicità = più soldi per tutti. Cosa importa se viene calpestata la dignità umana.
Citazione
 
 
#11 2011-02-03 16:33
Senti da che purpito viene la predica.
E cosa state facendo voi in questo blog?
Ma vi rendete conto di cosa state dicendo?
Citazione
 
 
#12 2011-08-12 15:45
Censurare Tozzi? Perchè in maniera spinta dice la verità?
Citazione
 
 
#13 2011-08-13 11:45
Ogniuno ha la sua verità... ma è verità che il card. Ruini è "Il più pericoloso dei rifiuti tossici, da eliminare con qualsiasi mezzo"?
Allo stesso modo io potrei pensare di Tozzi, un parassita pagato con i soldi pubblici per fare la sua sporca politica. E' uno dei tanti assunto e pagato dalla politica assistenzialist a basata sulla logica della denigrazione dell'avversario.
Questo è sbagliato ed è grave, da qualsiasi parte politica provenga. Poi ci lamentiamo se lo scontro verbale si trasforma in vilenza nelle strade?
La libertà d'espressione, sacrosanto diritto, non deve mai sfociare nella violenza verbale perché questo diventa una violazione, in primo luogo verso l'immagine di chi subisce l'aggressione. Purtroppo in Italia troviamo una giustificazione anche per gli assassini, gli stupratori, i terroristi... figuriamoci se andiamo a pesare le stupidaggini i Tozzi. A distanza di tempo, però, riconsidero lo scontro televisivo tra Tozzi e Cecchi Paone... Aveva ragione Cecchi Paone, che prima non condividevo, non sulla verità scientifica del futuro mondiale ma sulle reali competenze di Tozzi. E per competenza s'intende anche il saper relazionarsi e rispettare tutto ciò che ci circonda a cominciare dalle persone, a maggior ragione se questo è un conduttore televisivo pagato con i soldi dei cittadini italiani
Citazione
 
 
#14 2011-10-30 16:33
P.S..Non sono uno psicologo e parlo solo per me,ma se quell'episodio fosse successo a me ,mi sarei chiesto,se quanto successomi fosse colpa di miei complessi di inferiorità o superiorità.di una(solo) mia superautovaluta zione delle mie capacità,di aver parlato di getto senza pensare prima,e ascoltare quanto dicevo mentre parlavo....oppure un po' di esaurimento nervoso.Ma sempre parlando per me,mi sono ricordato di non aver mai aggredito verbalmente nessuna signora(anche per difesa),e per delle fesserie,e di parlare sempre un pochino dopo aver pensato quello che starò per dire.Il commento è di natura generale e non legato a nessun fatto in particolare. Io ritengo che le masse di "tuttologi" che ormai ci propongono in tante TV,Radio,Giorna li che parlano(a loro avviso) con competenza di tutto ci hanno stufato,sopratt utto se le materie in cui eccellono di più sono la presunzione, la maleducazione e la prevaricazione nei confronti delle opinioni atrui.
Citazione
 
 
#15 2011-10-30 16:37
Per errore di invio questo messaggio va letto prima del precedente.
Sembra che il Tozzi non abbia perso l'abitudine di eccedere(spesso in maniera incontrollata,q uasi isterica) con chi lo contraddice in qualche affermazione da lui fatta,su tutto il campo dello scibile di cui parla con disinvoltura(le ttere, scienze varie,calcio, economia,e chi più ne ha più ne metta...)e dove per tutte si autoqualifica esperto.Ciò è capitato(in una radio privata a metà ottobre) ad una educatissima e malcapitata signora che tentava di farsi spiegare quale fra due informazioni avute(una del Tozzi l'altra da un archeologo)foss e corretta.A chiunque di noi fosse successo quell'episodio infelice,(ascol tandosi poi)si sarebbe vergognato di tanto sfogo,fuori luogo,che poco si addice al linguaggio che ci si aspetta da un laureato,e per di più nei confronti di una signora.Ci saremmo subito salvati"in corner"con tante scuse,dando tutta la colpa ad una perdita momentanea della pazienza, dovuta al modo come era stata presentata la domanda.E invece no!..P.S..Non sono uno psicologo....leggi seguito in messaggio precedente
Citazione
 
 
#16 2011-10-30 18:11
la disinvoltura di cui parli nel prevaricare con presunzione, purtroppo è un grado di riconoscimento attribuito a certi individui da chi è disposto a dargli voce. In questo caso i mezzi di comunicazione che, vuoi per incrementare gli ascolti nei programmi spazzatura, vuoi per le influenze politiche, ospitano troppo frequentemente nei talk show, anche quelli a carattere culturale, interlocutori sopra le righe.
Non discuto il tono poco cordiale, né risposte impulsive di chi argomenta conversazioni con passione, ma il contenuto violento e fuori luogo di Tozzi che un tempo apprezzavo molto per la sua schiettezza. Ma la sua aria da professorino di un tempo si è tramutata in un atteggiamento troppo spesso offensivo, volgare e ipocrita per cui oggi, nel dubbio, prendo le distanze dai suoi interventi, anche da quelli che hanno un senso.
Citazione
 
 
#17 2011-11-01 15:18
Ho riletto con attenzione il primo commento a questo blog.Ho rilevato due punti in particolare:....1)una evidente acredine e "arrabbiatura"per aver ritirato fuori questo(due volte) incomodo episodio dove al gratuito e volgare insulto ha dovuto seguire la giusta vergogna del chiedere scusa(chissà cosa è pesato di più)...2)l'uso della parola "blog"-o-sfera un nuovo strato(quello del blog) che insieme agli altri(tipo iono.. stratosfera..) forma l'atmosfera.E'un linguaggio così istintivamente tecnico che a non molti verrebbe naturalmene in mente.Quanto fatto notare, può aiutare a delineare un "identikit" di chi possa aver fatto il commento.Ciao
Citazione
 

Aggiungi commento

Vi preghiamo di adottare sempre un linguaggio corretto. I post offensivi verranno immediatamente rimossi

Codice di sicurezza
Aggiorna

hostaria

Banner

Visite Guidate a Palazzo Farnese

Banner

Cerca in archivio

Attività e Servizi

Immagine
Nunzi - Costruzioni in Ferro
Costruzioni in Ferro - Arredamento, Riscaldamento, Industria, Arredamenti per...
Immagine
Idraulico Caprarola - F.lli Pulcinelli impianti ...
Da 40 anni la nostra azienda è specialzzata nella progettazione e...

Unisciti a Noi

Banner

Chi è online

 73 visitatori online

Scopri il Palazzo Farnese

Banner

Altre notizie in archivio

Previous Succ.